Privacy Policy L'ASSESSORE ITALIA INTERVIENE SULL'ALBERO IN PIAZZA DUOMO: L'HO SCELTO IO, E ALLORA? – I Fatti Siracusa

L’ASSESSORE ITALIA INTERVIENE SULL’ALBERO IN PIAZZA DUOMO: L’HO SCELTO IO, E ALLORA?

Scrive fra l’altro l’assessore alla cultura Francesco Italia: Dopo anni in cui per l’albero di Natale in piazza Duomo si spendevano non meno di 40mila euro l’anno, già dal 2013 la nostra amministrazione ha cambiato totalmente rotta e, oltre ad aver abbattuto drasticamente i costi etc etc…Venendo alle scelte di quest’anno, non sono state né affrettate né casuali, né per ciò che concerne la collocazione dell’albero (quello delle lapazze ndr) in via Tisia (la cui posizione è stata scelta e richiesta dal Cenaco), né per la scelta dell’albero di luci in Piazza Duomo. Alcuni hanno apprezzato, altri no. Ma questo, si sa, fa parte del gioco quando si decide di scegliere invece di stare a guardare tentando di rosicchiare consensi e giocando a chi la spara più grossa”.

 

Certo che l’assessore Italia è un personaggio, dice bugie grosse quanto una casa come se dicesse la verità, per la serie “nun ti pigghiu se nun t’assumigghiu”. Partiamo dal brutto albero-lampadario. L’albero di Natale di piazza Duomo, quella porcheria di ferro che a Garozzo piace, invece non piace più di tanto non solo ai siracusani ma nemmeno ai ragusani che, senza discussioni, un albero uguale (vedi foto),  lo hanno sistemato in una rotatoria di una frazione marinara, appunto Marina di Ragusa. Come se a Siracusa fosse stato sistemato all’ingresso di Fontane Bianche anche se a Fontane Bianche la Garozzo Band ama non mettere e non fare nulla. Una cosa è certa e l’abbiamo detta subito: il rottame ferroso con le palle non c’entra una mazza con la piazza più bella del meridione d’Italia. Ah! Assessore Italia, dimenticavamo che il suo albero meraviglioso è stato visto anche in un distributore di benzina a Vittoria, una porcheria al posto giusto finalmente. In sintesi, se fa questi orrori quanto sceglie, si faccia consigliare meglio, i suoi consigliori dipendenti comunali Borgione e Russo, come da determina per quasi 16mila euro,  evidentemente sono di bocca buona. Per quanto riguarda poi le drastiche riduzioni della Garozzo Band, ci consenta una risata. Non si vergogna a fare affermazioni del genere, proprio lei che il brutto lampadario con le palle di piazza Duomo lo sta facendo pagare 700 euro al giorno ai siracusani? Drastica riduzione del piffero. Senza offesa.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0