Privacy Policy ELIO TOCCO: VI DICO PERCHE' L'IDEOLOGIA GRILLINA E' PROFONDAMENTE SBAGLIATA – I Fatti Siracusa

ELIO TOCCO: VI DICO PERCHE’ L’IDEOLOGIA GRILLINA E’ PROFONDAMENTE SBAGLIATA

Scrive il professor Elio Tocco: L’ideologia grillina ( quella che ha permesso alla Casaleggio e€) di diventare un’importante forza politica) è profondamente sbagliata e mistificante la realtà. Parte, infatti, dall’assioma che la società civile sia sana e che il ceto politico sia guasto. Quindi occorre cambiare il ceto politico con una nuova classe dirigente della società civile, scevra da compromessi ed accordi con forze politiche pregresse, per ottenere il miracolo di una società più equilibrata e giusta, onesta e seria. E’ tutto qui.
Ed una gran massa di cittadini, che non paga le tasse, che passa con il rosso, che parcheggia in doppia fila, che usa le raccomandazioni, che mai si è occupata di mafia ( che è notoriamente affare da giudici e da polizia), che inquina-quando-può, che pratica l’abusivismo, ha ritenuto che questa sia la rivoluzione ( senza sangue ed ingombro di barricate) che con un clik si possa realizzare ( oltretutto regalandosi un’idea di protagonismo che è come quella dei testimoni di Geova applicata alla rete). Quindi: tutti protagonisti, i ceti dirigenti tutti colpevoli ( la colpa è sempre degli altri, si sa), noi tutti vergini ed immacolati ed attori, attraverso la rete, della GRANDE TRASFORMAZIONE.
Purtroppo la realtà è sempre più complessa di come le semplificazioni facilistiche, e da rete, ci prospettino. Rovesciando completamente la loro realtà: è gran parte della società civile italiana abbondantemente marcia ed una parte di ceto politico solo la sua ovvia espressione. Ma pensate che questa sia un’analisi che possa portare consenso? Colpevolizzandoci? Indicando in noi gli interessati mestieranti della doppia-morale-da-controriforma? Ma no! E’ più comodo attribuire tutta la colpa soltanto al ceto politico ritenendo noi santi e buoni, bravi ed onesti, osservanti delle leggi e delle regole sociali. Da una parte è più comodo a tutti, dall’altra si creano interessate carriere di comici da avanspettacolo. Ma che non ci mettono in discussione. Tutto qui.