Privacy Policy IL GRILLINO STEFANO ZITO SI DICHIARA AL FIANCO DEI DIPENDENTI DELL'EX PROVINCIA, MA NON E' ESATTAMENTE COSI', ANZI – I Fatti Siracusa

IL GRILLINO STEFANO ZITO SI DICHIARA AL FIANCO DEI DIPENDENTI DELL’EX PROVINCIA, MA NON E’ ESATTAMENTE COSI’, ANZI

Rep:

“Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa“. In due sole righe della nostra Costituzione è racchiuso il dramma dei dipendenti delle “ex” Province, che da mesi la vecchia classe politica continua ad illudere con proclami da campagna elettorale, rimpallandosi le responsabilità con una burocrazia asfissiante che non sa dare alcuna certezza sui tempi in cui le somme, stanziate già da agosto, saranno effettivamente erogate. Questa classe politica (incluso l’apparato burocratico che dovrebbe dare soluzioni invece di lamentarsi) non è in grado di assumersi la responsabilità di questo dramma”. Così il deputato del Movimento 5 Stelle siracusano Stefano Zito, a fianco dei dipendenti dell’ex Provincia di Siracusa che da ieri mattina sono in occupazione permanente della sede di via Malta.

UFFICIO STAMPA M5S ARS

Al deputato siracusano Zito sfuggono almeno due cose. La prima è che i grillini hanno votato per il colpo di teatro di Crocetta quando in televisione, su Rai1 da Giletti, sciolse le province. Quindi anche lui medesimo, Zito, ha contributo a creare lo sfascio di oggi delle ex province, in Sicilia e a Siracusa. La seconda cosa riguarda il merito. E’ vero la burocrazia palermitana è asfissiante e arrogante, i fondi stanziati dovevano essere erogati da tempo, ma l’onorevole Zito non è terzo, non è spettatore, che è il ruolo che assume nella vicenda, ma al contrario è un deputato regionale che ha il dovere di andare dai funzionari responsabili e di richiamarli al rispetto delle regole, insomma è un deputato che deve fare il suo lavoro se davvero vuole essere al fianco dei dipendenti dell’ex Provincia.