Privacy Policy VIGILI IN BORGHESE PER MULTARE CHI USA IL CELLULARE MENTRE GUIDA – I Fatti Siracusa

VIGILI IN BORGHESE PER MULTARE CHI USA IL CELLULARE MENTRE GUIDA

Rep:

Giro di vite della Polizia municipale contro l’uso dei telefoni o degli altri dispositivi durante la guida. Il Comandante Enzo Miccoli ha infatti predisposto idonee pattuglie di motociclisti in borghese con il compito di sanzionare in maniera capillare l’uso improprio del cellulare alla guida. 

“L’uso del telefono cellulare o dello smartphone durante la guida è causa di gran parte degli incidenti stradali, anche gravi. Il fenomeno sta assumendo proporzioni veramente preoccupanti quindi ben vengano controlli ancora più capillari e specifici per arginare questo pericolo”: lo dichiara l’assessore alla Polizia municipale, Salvatore Piccione.
In applicazione dell’articolo 173 del codice della strada, gli automobilisti sorpresi al cellulare durante la guida subiranno una sanzione amministrativa che potrà andare da 161 a 647 Euro, e la decurtazione di 5 punti dalla patente. Questo vale anche nei casi in cui il guidatore sia fermo allo stop o al semaforo, considerando che in queste situazioni l’auto non si trova in sosta, ma è in marcia. È prevista la sospensione della patente di guida nei casi in cui lo stesso automobilista venga sorpreso nuovamente al volante con il cellulare nei successivi due anni dalla prima infrazione. Le pattuglie moto montate della “Municipale” stanno già operando in questa direzione su tutto il territorio comunale.