Privacy Policy SCONTRO TITTA RIZZA-GIANCARLO GAROZZO. IL SINDACO DICE LE SOLITE BUGIE E SI RICANDIDA (MA VISTO IL DISASTRO CHE HA FATTO CI CREDONO IN POCHI) – I Fatti Siracusa

SCONTRO TITTA RIZZA-GIANCARLO GAROZZO. IL SINDACO DICE LE SOLITE BUGIE E SI RICANDIDA (MA VISTO IL DISASTRO CHE HA FATTO CI CREDONO IN POCHI)

Titta Rizza e Giancarlo Garozzo si sono scontrati sulla pagina di un quotidiano locale. Rizza, vecchio politico e amministratore democristiano, non ha fatto complimenti a Garozzo, anzi si è chiesto a quale titolo ambirebbe a fare il deputato nazionale. Domanda a dire il vero almeno logica visto che l’attuale sindaco è stato in questi anni un disastro, non ha creato nulla, non ha rispettato, anzi s’è fatto beffe del suo programma, facendo l’esatto contrario di tutto quello che aveva promesso e non c’è bisogno di aggiungere altro visto che lo sfascio di Siracusa è sotto gli occhi di tutti. Garozzo ha risposto ex cattedra, come inopinatamente gli succede da qualche tempo, non si capisce per quale strano motivo. Ha detto che lui vuole rifare il sindaco – oh oh! – e che lui è uomo di fatti e non di parole. Ha aggiunto, excusatio non petita accusatio manifesta, che ci provi lui, Rizza, a sedersi sulla poltrona di sindaco e se ne accorgerà, come dire che fare il sindaco è una sofferenza. Battuta questa di una ipocrisia senza fine visto che Garozzo pur di fare il sindaco si è alleato anche col diavolo e con tutto il centrodestra siracusano. E poi Titta Rizza il sindaco l’avrebbe fatto volentieri, ci ha provato tante volte a farlo quando anche lui era un notabile democristiano, non c’è riuscito perchè, come dice altrove Fausto Spagna, ha un carattere molto vivace, che, tradotto dal democristiano, significa che come sindaco non sarebbe stato affidabile.