Privacy Policy IN CONSIGLIO COMUNALE COMPLIMENTI IRONICI DI SORBELLO ALLA GAROZZO BAND: NON HA RISPETTATO UN SOLO PUNTO DEL SUO PROGRAMMA ELETTORALE – I Fatti Siracusa

IN CONSIGLIO COMUNALE COMPLIMENTI IRONICI DI SORBELLO ALLA GAROZZO BAND: NON HA RISPETTATO UN SOLO PUNTO DEL SUO PROGRAMMA ELETTORALE

Stamattina Consiglio comunale aperto dedicato al bando idrico e teoricamente alla scelta fra il servizio pubblico e privato, fermo restando che la Garozzo band aveva promesso ai siracusani al momento del voto il servizio pubblico. Al Consiglio aperto presenti solo tre deputati e cioè Pippo Zappulla, Enzo Vinciullo e Stefano Zito. Assenti Amoddio, Marzana, Prestigiacomo, Alicata, Di Marco, Marziano, Gennuso, Coltraro, Sorbello. Assente anche il sindaco Giancarlo Garozzo che pure era indispensabile visto che si discuteva delle scelte del suo programma elettorale. Per il resto le solite cose: Di Lorenzo e Princiotta hanno rimproverato al presidente Armaro di non rispettare quasi mai il regolamento del Consiglio. Brillante invece l’intervento di Salvo Sorbello che ha ringraziato e si è complimentato con la Garozzo Band per la sua furbizia. “Pensate che non ha rispettato uno solo degli impegni assunti nel programma elettorale – ha detto il capogruppo – . Non ha rispettato l’acqua pubblica, ma anche la trasparenza amministrativa. Una delle prime cose che ha fatto contro la trasparenza è stata l’abolizione della diretta televisiva in modo che i siracusani non potessero vedere e sentire come si faceva scempio di tutti gli impegni assunti. Ovviamente in una amministrazione di questo tipo ci voleva un presidente del Consiglio comunale adeguato e quindi che dicesse e facesse il contrario di quello che gli toccava fare. E lo ha trovato, Armaro è preciso per la Garozzo Band”. In sintesi sul bando idrico nulla di nuovo, la Garozzo Band va avanti col privato come se non avesse mai scelto elettoralmente e pubblicamente il servizio pubblico. E’ il renzismo.