Privacy Policy IO, BRUNO PRESTIGIO, ARTISTA, TRAVOLTO DALLA MAGIA DI ORTIGIA – I Fatti Siracusa

IO, BRUNO PRESTIGIO, ARTISTA, TRAVOLTO DALLA MAGIA DI ORTIGIA

È uno scritto che ci emoziona e ci commuove:

Piazza Duomo. Fonte Aretusa.tempio di Apollo. Palazzo vermexio. Corso Matteotti. Corso Umberto.Ponte umbertino. Viale montedoro. Via cavour. Via delle maestranze. La giudecca. Il blu. L’atrium. Il 17. Viale regina Margherita. Palazzo Montalto. La marchesa. Calamosca. Plemmirio. Fontane bianche. Via Vittorio Veneto. Via Tommaso Gargallo. Piazza Archimede. Corso gelone. Monte temenite. Viale scala greca. Orecchio di Dioniso. Latomie del paradiso. Gli attori. I registi. Gli insegnanti. I ritardi. Gli odori. Gli odori. I miei compagni. Le truccatrici. Gli organizzatori. Il personale Inda. Palazzo greco. I macchinisti. Le sarte. I costumi di scena. Supplici. Alcesti.sette contro Tebe. Rane. Catania. Elettra. Ifigenia. Medea. Fedra. Fenicie. Teatro greco. Paninaro Andrea. Borderi. La Marina. Vecchio lavatoio. Vecchio pub.Macchinette.dakoky. il quarto. La crai. Palazzo bellomo. Caravaggio nella Chiesa di Santa Lucia. La putia. Solaria. Piattaforma. I miei coinquilini. Spiaggetta. Castello maniace. Piazza pancali. Piazza Minerva. Teatro comunale. Castello fiorentino. Sicily. Grani antichi. Mokrito. Punto G. Voglia matta. Scuola. Aula bunker. Sartoria. Arenella. Punta del pero. Via don minzoni n°4. Cameria mia. Casa mia.

Tutto questo mi mancherà di te. Mi mancheranno i ricordi legati a te, legati a questi posti che sono incisi sulla mia pelle come fossero tatuaggi.
Grazie per avermi accolto per tre anni. Grazie per l’area magica che ho sentito solo qui e che mai nessun’altro posto mi ha regalato. Grazie per i legami che mi ha fatto stringere. Grazie per i pianti, i sorrisi, le gioie, le insicurezze che mi hai Donato. Grazie per la paura che mi ha fatto provare. Grazie per i tuoi tramonti. Grazie per le tue albe. Grazie per il tuo mare. Grazie per il tuo cielo. Grazie per le tue stelle. grazie a voi pietre millenarie che state lì ferme e che avete visto passare intere epoche, grazie per aver accolto l’infinitesimale piccolezza che è l’uomo, grazie per avermi dato l’opportunità di calpestarvi, di vedervi,di sentirvi, di odorarvi, di baciarvi, di professare un’arte che appartiene a 3000 mila anni fa e della quale ancora questo mondo ha bisogno.
Grazie per avermi fatto conoscere l’amore della mia vita. Grazie per avermi fatto vivere questi tre anni affiancato da 16 fratelli, da 16 anime che non mi lasceranno mai, che porterò su qualsiasi altro palcoscenico io salirò e che mi auguro di incontrare presto nel mio percorso di vita. Grazie per aver dato loro la pazienza di ascoltare le mie domande,la forza di rispondere,Di sopportarmi, di affiancarmi, di sorreggermi, di bacchettarmi, di farmi crescere. Vi auguro un futuro luminoso.

Grazie Ortigia mia.
Grazie Siracusa Mia.
Grazie, grazie, grazie.
Non dimenticarti di me.
Non dimenticare i miei passi sul tuo suolo.
Io torno presto.
Buonanotte Ortigia mia cara.

Bruno Prestigio