Privacy Policy GAROZZO ACCOGLIE SULLA GIOSTRA ALTRI DUE ASSESSORI PROVVISORI – I Fatti Siracusa

GAROZZO ACCOGLIE SULLA GIOSTRA ALTRI DUE ASSESSORI PROVVISORI

Fuori Troia e Miceli, in carrozza Boscarino e Spadaro. La giostra comunale non accusa soste, ormai si sale anche a volo. Una rimescolata alle rubriche, un pizzico di politica da prima repubblica e il gioco è fatto. C’è chi ha fatto l’assessore per qualche mese, qualche altro l’ha fatto per un annetto scarso, l’unico superstite della squadra iniziale è Francesco Italia. Tutti gli altri oggi ci sono,  domani chissà. In molti casi non hanno nemmeno il tempo di capire le loro competenze che vengono cacciati via. Ma pur di provare il brivido di assessori alé, quasi tutti si sottomettono a quella che sostanzialmente è una gogna. Ben pagata con 2500 euro mensili, ma sempre una gogna. I problemi della città? Sono off topic, qui si parla di mala politica e mala amministrazione. I risultati li vedono tutti. Altro giro, altra corsa? Rivolgersi al bigliettaio, anche lui un poveretto convinto di essere qualcuno.