Privacy Policy Il coraggio di respingere l'indifferenza e di sfidare il futuro – I Fatti Siracusa

Il coraggio di respingere l’indifferenza e di sfidare il futuro

questo il titolo della manifestazione che Solarino Network e l’ANPI Provinciale di Siracusa organizzano presso l’Aula Consiliare del Comune di Solarino, l’11 Marzo alle 17:30. Per dare maggiore incisività, affermano Pippo Ricupero (ANPI Provinciale di Siracusa) e Vincenzo Vitale (esponente di Solarino Network), abbiamo coinvolto una realtà molto al di là dello stretto e cioè l’ANPI Provinciale di Treviso ed i suoi più illustri rappresentanti: Umberto Lorenzoni e Catia Boschieri.

Umberto Lorenzoni – Presidente dell’ANPI Treviso classe 1926 mutilato di guerra che partecipò attivamente alla Resistenza contro i nazifascisti nelle prealpi trevigiane col nome di battaglia di “Partigiano Eros”.

Catia Costanzo Boschieri, invece è curatrice della mostra “Una storia di Resistenza durante il rastrellamento del Monte Grappa”, frutto della sua ricerca storica sul massacro/rastrellamento che avvenne sul Monte Grappa nel Settembre del 1944 che vide coinvolto tragicamente suo zio Antonio Boschieri, nome di battaglia D’Artagnan.

È un momento storico-culturale di grande rilevanza ed importanza – continuano Vitale (Solarino Network) e Ricupero (ANPI Siracusa) – soprattutto se calato in un contesto, quello attuale, capace di contrastare l’indifferenza, la rassegnazione e la distrazione, comune fra le giovani generazioni. Respingere l’indifferenza, la rassegnazione, la “distrazione”, in nome di quei giovani che, a partire dal 1943, ebbero il coraggio di riprendere in mano il loro destino e il loro futuro. Oggi, nell’affrontare le dure difficoltà di una crisi gravissima e l’incertezza che colpisce intere generazioni e soprattutto i giovani, dobbiamo respingere l’indifferenza, la rassegnazione, la “distrazione” che ancora permea troppi cittadini del nostro Paese e ad esse contrapporre la volontà di riscatto, per uscire dalla degenerazione economica, sociale e politica in cui versa il nostro Paese. Dobbiamo anche ricordare che la Resistenza non è nata solo da una sterile protesta contro i fascisti e i tedeschi, ma è stato coraggioso impegno, sforzo di volontà per compiere scelte decisive e vincenti.

L’incontro vedrà anche la partecipazione di Liliana Calabrese (voce e chitarra), rappresentante dell’ANPI Avola che animerà il convegno e la mostra con canti partigiani.