SALVO FERLITO: QUI IN BRASILE PER IL COVID 60 MILIONI DI PERSONE RICEVONO MENSILMENTE I SOLDI DALLO STATO

Salvo Ferlito, se tu dovessi fare un quadro riassuntivo della politica siracusana cosa scriveresti?
Siamo fisicamente l’ultima provincia d’Italia, questa cosa è stata vista sempre come un problema, ma fu anche un vantaggio: quello che è successo, ad esempio, nell’epoca Verzotto:  la grande svolta industriale, l’espansione urbanistica senza progetto, l’inquinamento ambientale, ma anche la ricchezza economica, è potuto avvenire grazie alla stessa cifra di problemi e di opportunità che a Siracusa sono arrivati per la sua posizione geografica. Era ovvio che si raffinasse alle porte dei Paesi estrattori, e Siracusa, nell’immensa periferia che rappresenta, ha saputo giocare collezionando opportunità economiche e soprattutto politiche. La mia generazione rompeva molto i coglioni facendo le pulci a Foti e Nicita, e nel mio Partito, a Gentile; ma Gino Foti aveva sempre la fila di clientes all’Hotel Colonna Palace, dove risiedeva durante la sua attività di parlamentare, ed era, nel bene e nel male, un punto di riferimento politico nazionale imprescindibile e Nicita è stato un grande presidente della Regione Siciliana. Santino inventò, tra le altre cose, di sana pianta, l’escamotage per risolvere il blocco delle assunzioni nella P. A., con la creazione di cooperative giovanili. Raffaele Gentile ha saputo dare un grande impulso ai Beni Culturali siracusani da assessore regionale. Ecco, quello che manca a questa schiera di politici locali attuali è quella visione concreta delle opportunità da cogliere drenate dalle difficoltà. Gli ultimi politici siracusani che hanno saputo creare sbocchi evidenti per il territorio sono stati Fabio Granata e Titti Bufardeci, nei loro anni d’oro, e devo dire che anche Roberto De Benedictis, con il piano Urban ha fatto un lavoro eccellente. Stefania Prestigiacomo è stata ed è validissima, ma è rimasta da sola. Vinciullo un grande, ma anche lui abbandonato nella solitudine dagli eventi, sta con pochi altri validissimi, portando avanti una battaglia necessaria, ma nella totale incomprensione dei più. 
A Siracusa ci sono soggetti emergenti o si punta tutti sul carisma del sindaco di Avola Luca Cannata?
A me piace molto Luca Cannata, ma due fratelli che fanno politica mi fa pensare. 
La stessa cosa potremmo dire comunque anche dei fratelli Foti o dei fratelli Armaro. Pensando ad Armando Foti ho una marea di ricordi affettuosi: lo ho conosciuto bene, tanto da poterlo apprezzare, abbiamo fatto una infinità di cose assieme, abbiamo viaggiato e scambiavamo le idee. È un mio amico, e anche adesso, fin poco prima della sua dipartita, riusciva ad offrirmi un punto di vista differente dal mio che amavo ascoltare. Conosco i suoi figli e i suoi nipoti fin da ragazzini. Ci manca e ci mancherà sempre. 
La lotta col Covid è impari anche in Brasile cosa fanno i politici e gli amministratori che dovrebbero aiutarvi?
Qui in Brasile il Covid non si lotta, generalmente si ignora, adesso stiamo arrivando di nuovo quasi al 100% della occupazione dei letti nelle terapie intensive e si riapriranno di nuovo gli ospedali di campagna. Diciamo che c’è molta disinformazione su come in Brasile le istituzioni pubbliche trattino il covid-19: qui sessanta milioni di lavoratori informali brasiliani stanno percependo mensilmente soldi dallo Stato dal mese di marzo e gli ospedali pubblici sono gestiti dai sindaci. Diciamo che la Unione caccia solo i denari. Direi anche abbastanza generosamente. Il criterio di assegnazione dei “ristori” – ma che termine minchione- è solo determinato dal codice fiscale – il cpf, dentro quel numerino c’è la vita delle persone – quindi si scarica una app, si mette il codice fiscale, il codice di avviamento postale e in 3 minuti la gente ha finito. Prende i soldi che bastano per potersi alimentare senza problemi col cibo locale. Sarebbero al cambio 100 euro a lavoratore, ma non sono 100 euro, sono 600 reias, col potere di acquisto locale bastano per far la spesa e pagar qualche bolletta. Le madri capofamiglia prendono il doppio. Nessuna restrizione della libertà, solo buonsenso di alcuni e l’incoscienza dei molti. NB: i dati della infezione sono enormi ma pure il Brasile lo è.
Torniamo a Siracusa. Prime piogge, decine di strade scassate e..le strisce ciclabili
Siracusa vive da sempre fuori dal tempo. Se le strade sono strette, le piste ciclabili nel mondo terrestre contemporaneo si aprono ad ore marcate, normalmente il buonsenso ci dice che si faccia attività fisica di primo mattino: qui si aprono, nelle strade problematiche, alle 5 e chiudono alle 8 del mattino. Ma chi glielo dice adesso agli infingardi dei siracusani?
Siracusa è senza Consiglio comunale. Sembrava che la Regione fosse sul punto di migliorare una legge illogica e invece…
Stefi è sola.
Parlami del sindaco del cga. Fallo da cittadino, da imprenditore e da osservatore politico
Credo che con Italia ci sia un errore di fondo, c’è nei suoi confronti un po’ una ricerca del padre, con ostinazione si aspetta qualcosa, quando invece bisogna capire che – almeno per noi, dico per quelli della nostra generazione – Francesco può  essere solo un figlio. Credo abbia solo bisogno d’aiuto. Non adottate un giardino pubblico o un monumento, adottate un sindaco. Se c’è una opzione a distanza sono da subito disponibile. 
Ci colpisce molto la faccia tosta dei grillini, anche a livello locale il deputato Pasqua, dipendente Asp, che attacca l’assessore alla Sanità perché uno vale uno. Insomma, hanno massacrato l’Italia, la Sicilia e Siracusa e sono ancora lì a dire quarzate
Sono stanco di parlare di un partito ormai in declino, meglio staccare la spina, non facciamo accanimento terapeutico.
Abbiamo fatto cento telefonate chiedendo i nomi dei deputati grillini di Siracusa e solo in tre conoscevano tutti e sei i nomi..
Io solo Ficara, sembra un tipo simpatico, ma così, solo a sensazione. Magari poi è una palla al piede, che so.
Il Pd non esiste a Siracusa, alle amministrative infatti non ha avuto un solo consigliere. Lo stesso Oltre  di Granata non ha preso un consigliere, eppure Pd e Oltre hanno tre assessori in Giunta. Ma come funziona? Chi perde vince?
Salvare il soldato Italia.