Privacy Policy IL REVERENDO FRANCESCO LOMANTO E’ IL NUOVO ARCIVESCOVO DI SIRACUSA – I Fatti Siracusa

IL REVERENDO FRANCESCO LOMANTO E’ IL NUOVO ARCIVESCOVO DI SIRACUSA

 E’ don Francesco Lomanto il nuovo arcivescovo di Siracusa, salta quindi la candidatura data per certa di Monsignor Rocco Vincenzo Scaturchio della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea.  Leggiamo il bollettino del Vaticano: Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Siracusa (Italia), presentata da S.E. Rev.ma Mons. Salvatore Pappalardo. Il Santo Padre ha nominato Arcivescovo Metropolita dell’Arcidiocesi di Siracusa (Italia) il Rev.do Don Francesco Lomanto, del clero della Diocesi di Caltanissetta, finora Docente e Preside della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia San Giovanni Evangelista, a Palermo. Il Rev.do DonFrancesco Lomanto è nato a Mussomeli, provincia e Diocesi di Caltanissetta, il 2 marzo 1962. Si è preparato al sacerdozio nel Seminario diocesano, ricevendo l’ordinazione il 29 giugno 1986; è incardinato nella Diocesi nissena e ivi ha operato come Viceparroco a Villalba, a San Cataldo e a Caltanissetta dal 1986 al 1996; è stato Parroco della parrocchia di Sant’Enrico, a Mussomeli, dal 1996 al 2011. Ottenuti la Licenza e il Dottorato in Storia della Chiesa alla Pontificia Università Gregoriana, a Roma, ha iniziato la docenza universitaria a Caltanissetta, nel 1992, insegnando negli Istituti Teologici del luogo e alla Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia San Giovanni Evangelista a Palermo, dove è anche Preside dal 2015. L’attività accademica ha favorito la propensione del neo Arcivescovo per gli studi e la ricerca, particolarmente quella legata a figure ed eventi della Chiesa locale nissena, i cui risultati sono confluiti nelle tante iniziative editoriali che lo vedono autore, co-autore o curatore di libri, saggi, riviste storiche e dizionari. Lo Manto quindi sostituirà monsignor Salvatore Pappalardo per tanti anni arcivescovo di Siracusa, esattamente per 12 anni a partire dal 2008, che ha svolto il suo compito da ottimo pastore senza tuttavia lasciare un evento eccezionale e/o un segno particolare del suo impegno per la comunità e la curia siracusana. Gli auguri del nostro giornale al nuovo Pastore della nostra comunità.