Privacy Policy GIUSEPPE PATTI: I VERTICI DELL'ASP DEBBONO ANDARE VIA PER INCAPACITA' GESTIONALE – I Fatti Siracusa

GIUSEPPE PATTI: I VERTICI DELL’ASP DEBBONO ANDARE VIA PER INCAPACITA’ GESTIONALE

Rep: Caro Ezechia Paolo Reale, nessuno ha mai messo in dubbio l’abnegazione dei MEDICI e degli INFERMIERI, che sono in trincea, e ai quali va tutto il nostro plauso.

Ma il problema è politico, il danno è di chi si affida alla politica per fare carriera nella pubblica amministrazione.

Il caso Siracusa evidenzia le enormi criticità del nostro Sistema Sanitario, criticità che hanno una storia lunga e colorata di tante bandiere politiche.

Criticità che noi cittadini di Siracusa conosciamo bene e ne rimaniamo scottati ogni qual volta dobbiamo varcare le soglie di una struttura che non è più all’altezza di soddisfare le esigenze contemporanee. Quanto ai dati statistici, questi non esistono, non sono attendibili. Se ci fosse stata una mappatura quasi totale dei cittadini forse avremmo avuto dati incontrovertibili e non con dettati da una chiave di lettura univoca. Ancora sconosciamo i dati delle case di riposo o degli enti pubblici considerati focolai (Soprintendenza e Tribunale).

L’unica cosa certa è la disciplina con cui i siracusani stanno affrontando questa epidemia, il rispetto delle regole che ci sta mettendo al riparo da un contagio, che la dove è avvenuto, purtroppo non è stato gestito correttamente.

I responsabili dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa sono riusciti ad incutere terrore nei siracusani nel recarsi in quello che doveva essere il posto più sicuro al mondo, l’ospedale è per la loro scarsa managerialità stanno tenendo sotto sequestro tutti quei cittadini che sono sottoposti al regime di quarantena obbligatoria, perché è impossibile effettuare l’analisi dei tamponi in loco e i tempi di risposta sono ancora oggi tra i 10 e 12 giorni.

Devono andare via per l’incapacità gestionale, pagando anche per colpe non loro, ma devono andare via.

Giuseppe Patti

Condividi questo Articolo