SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE / LECCACULO ALL’ARREMBAGGIO CON NOTIZIE FALSE DIFFUSE COME VERE

SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE / LECCACULO ALL’ARREMBAGGIO CON NOTIZIE FALSE DIFFUSE COME VERE

I leccaculo di chi (dis)amministra Siracusa sono deleteri, come sempre. Oggi si parla del prossimo scioglimento del Consiglio comunale e sul pronunciamento ormai prossimo dell’assessorato regionale agli enti locali. I leccaculo invece sono stati allertati per vedere di aggiustare le cose e così da qualche ora dicono “che il sindaco non si dimetterà mai e che resterà fino alla fine del mandato”, “che è meglio per l’opposizione trovare una intesa”, “che c’è modo di poter votare il consuntivo con qualche aggiustamento su cui si sta lavorando”. Insomma, notizie false a ripetizione perché così ha ordinato il capo. Intanto che il sindaco non si dimetterà mai è la prima balla, il 5 dicembre si pronuncia il Tar e se annulla le elezioni sono quarzi. Anche che l’opposizione è meglio che trovi un accordo è una notizia falsa, l’opposizione non voterà mai un consuntivo ricco di lampanti irregolarità che portano anche responsabilità personali. Infine, la possibilità di un emendamento? Come ha ribadito su altri argomenti la signora Scala ci sono procedure da rispettare e per un emendamento non ci sono i tempi tecnici. E poi quali sarebbero i contenuti? Si possono concordare con la regola del mercato delle vacche. I leccaculo invece fanno tutto semplice, facile, anzi facilissimo. Ma quello che dicono loro non conta, loro sono leccaculo e basta.

Antonio Saracino

SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE / LECCACULO ALL’ARREMBAGGIO CON NOTIZIE FALSE DIFFUSE COME VERE ultima modifica: 2019-11-11T12:49:01+02:00 da IfattiSiracusa