Privacy Policy COMPLIMENTI AGLI STUDENTI DELL'EINAUDI, PULISCONO DA SOLI CORTILE E PERTINENZE DELLA LORO SCUOLA – I Fatti Siracusa

COMPLIMENTI AGLI STUDENTI DELL’EINAUDI, PULISCONO DA SOLI CORTILE E PERTINENZE DELLA LORO SCUOLA

Rep: Secondo Saturday For Future all’’Istituto Einaudi di Siracusa. Per il secondo sabato consecutivo gli studenti dell’Einaudi, in una giornata non scolastica, si sono incontrati nella loro scuola e, guidati da alcuni docenti, hanno effettuato volontariato ambientale svolgendo alcune attività di pulizia e di miglioramento della scuola.

Due ore di impegno volontario extrascolastico che anche questo sabato ha visto la partecipazione di tanti studenti (più di 80). Divisi in gruppi, i ragazzi hanno ripulito il cortile e le stradine dai rifiuti presenti, hanno iniziato i lavori per la realizzazione dell’aula didattica ambientale nell’area esterna sotto un ulivo secolare, hanno costruito la massicciata in pietrisco e sassi del sentiero che conduce alla compostiera statica, hanno sistemato la pista di atletica, decespugliato il terreno di pertinenza e hanno completato la pulizia del giardino interno dell’Istituto.

 Gli studenti hanno, inoltre, contribuito alla realizzazione dell’aiuola donata all’Istituto dai genitori di Simone Geracitano.

Presenti anche alcuni alunni che durante la settimana scolastica avevano trasgredito ad alcune regole. Gli studenti hanno “scontato la pena” comminata con la partecipazione al volontariato ambientale.

Soddisfatta la dirigente scolastica, Teresella Celesti: “Queste iniziative hanno l’obiettivo di far comprendere agli studenti quanto sia importante il volontariato e come si possa incidere sui grandi temi ambientali anche con piccole azioni come quelle che la nostra scuola sta portando avanti”.

Una attività che piace agli studenti (e ai docenti) che contribuiscono in questo modo a rendere più bello e più pulito il luogo dove passano metà della loro giornata, riconoscendolo come un luogo proprio e bisognoso di cura e attenzioni.

Si replica sabato prossimo con il terzo sabato di impegno ambientale.

Salvo La Delfa