Privacy Policy ROSANO, VICINO A ITALGAROZZO, PROVOCA MIGLIAIA DI DISOCCUPATI SIRACUSANI E OFFRE 47 CONTRATTI DI LAVORO AI MIGRANTI DI SEA WATCH 3 – I Fatti Siracusa

ROSANO, VICINO A ITALGAROZZO, PROVOCA MIGLIAIA DI DISOCCUPATI SIRACUSANI E OFFRE 47 CONTRATTI DI LAVORO AI MIGRANTI DI SEA WATCH 3

Rosano, presidente di Noi Albergatori, è un imprenditore che fa il politico ed è molto vicino a Francesco Italia.  Dapprima come vice sindaco e oggi da sindaco di questa disgraziata città.  Oggi è in sostanza un assessore ombra che fa quello che Italia non può fare.  Ad esempio aggredire il governo della Regione sul parco archeologico o scrivere una lettera a tutti i ministri dell’attuale governo per portare a terra i 47 migranti. Che il problema vero sia quello di stanare e cancellare questa nuova tratta degli schiavi non gli interessa proprio. L’ordine di scuderia del Pd è quello e Rosano non lo discute. Oggi tuttavia ha esagerato. Cos’ha fatto? Una grossa sciocchezza come assessore ombra. Ha infatti messo sul tavolo 47 contratti di lavoro stagionale per i 47 migranti della Sea Watch. E i siracusani? Perché non ha mai fatto prima un’offerta del genere a migliaia di disoccupati siracusani? Oggi Rosano e Italia insomma l’hanno fatta grossa. L’umanità per loro consiste nel burlarsi dei nostri giovani, del 62 per cento di disoccupati, del 20 per cento di poveri? La loro è una iniziativa irresponsabile e provocatoria. UNA iniziativa che esige una risposta forte, se ancora a Siracusa è rimasto un briciolo di buon senso.