Privacy Policy SEMBRA CROLLARE IL MURO DI OMERTÀ SULLA MORTE DI RENZO FORMOSA – I Fatti Siracusa

SEMBRA CROLLARE IL MURO DI OMERTÀ SULLA MORTE DI RENZO FORMOSA

“Se i dettagli emersi dall’inchiesta fossero confermati, ci troveremmo davanti a fatti che meriterebbero di essere certamente sanzionati. Il lavoro meritevole compiuto tutti i giorni dai vigili urbani siracusani non può essere macchiato da una vicenda così grave». Lo ha detto il sindaco, Francesco Italia, commentando il servizio della trasmissione “Le Iene” sul caso del giovane Renzo Formosa, morto nell’aprile del 2016 dopo essere stato investito da un’auto guidata dal figlio di un agente della Polizia municipale. Ieri mattina il sindaco ha chiesto una relazione urgente al comandante del Corpo, in particolare sugli accertamenti svolti sul posto e subito dopo i fatti.
«Conoscevo la dolorosa vicenda solo dalle cronache giornalistiche – ha aggiunto il sindaco Italia – ma il servizio delle Iene ha messo in luce comportamenti per me assolutamente nuovi”.

Insomma dopo due anni e mezzo sembra crollare quel muro di omertà che senza il servizio delle Iene probabilmente sarebbe rimasto al suo posto. Certo, è ben strano che un fatto così grave non sia emerso prima. Comunque è ipotizzabile che la vicenda che ha portato alla morte del ragazzo siracusano sia appena agli inizi.