Privacy Policy SABATO ALLA CHIESA DI SAN PAOLO FLAVIA ZISA CI PARLA DELLA DEA DI MORGANTINA DIVENTATA AFRODITE – I Fatti Siracusa

SABATO ALLA CHIESA DI SAN PAOLO FLAVIA ZISA CI PARLA DELLA DEA DI MORGANTINA DIVENTATA AFRODITE

La professoressa Zisa, docente di Archeologia Classica all’Università Kore di Enna, che condusse (come consulente dell’Assessore Regionale ai Beni Culturali, Alessandro Pagano, e poi di Nicola Leanza) le fasi diplomatiche sull’accordo del rientro in Sicilia della Dea di Morgantina, torna sul pezzo ma questa volta nelle sue competenze accademiche, con una conversazione –così ama chiamarla lei- che esporrà per la prima volta a Siracusa le analisi già presentate in una conferenza internazionale all’Hermitage di San Pietroburgo. Le nuove prospettive di ricerca proposte dalla professoressa Zisa, così come ci spiegherà sabato 9 giugno presso i saloni della chiesa di S. Paolo Apostolo in Ortigia alle 19.30, consegnano a Siracusa un ruolo centrale nella vicenda antica della statua per la quale, come mi ha anticipato, “possiamo abbandonare il generico “Dea di Morgantina” e chiamarla Afrodite”. Flavia Zisa è autore della voce “La Sicilia greco-romana” per l’Enciclopedia Treccani (2017). Ha appena pubblicato “La Kore pudica e la Kore orgiastica: le due ragazze di Hades” (in “Kore, la ragazza ineffabile”, Donzelli, 2018).