Privacy Policy PALAZZOLO, UN GHANESE PICCHIA VIOLENTEMENTE LA CONVIVENTE NIGERIANA CHE RIPORTA ANCHE UN TRAUMA CRANICO – I Fatti Siracusa

PALAZZOLO, UN GHANESE PICCHIA VIOLENTEMENTE LA CONVIVENTE NIGERIANA CHE RIPORTA ANCHE UN TRAUMA CRANICO

Rep: Nel corso della notte appena trascorsa, a Palazzolo Acreide, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Noto, unitamente alla locale Stazione Carabinieri, hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia Dekyi Seth, ghanese classe 1991, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.
Questi avrebbe infatti ripetutamente minacciato la compagna, nigeriana classe 1974, a seguito di una lite per delle incomprensioni familiari. Dalle minacce alla violenza, l’uomo avrebbe ripetutamente colpito la donna al viso, provocandole, oltre diverse ecchimosi, un trauma cranico guaribile in 25 giorni. I militari, prontamente intervenuti, hanno bloccato l’uomo, che continuava a minacciare, anche di morte, la vittima noncurante della presenza dei Carabinieri.
In considerazione di quanto accaduto il Dekyi è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Siracusa.
Quello di ieri è l’ennesimo episodio di violenza domestica, una situazione gravissima che i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto e della Stazione di Palazzolo Acreide sono riusciti ad affrontare grazie alla continua presenza sul territorio ed alla fiducia riposta dalla vittima nell’operato dei Carabinieri e della Magistratura. Si tratta, purtroppo, di un fenomeno drammatico che si può contrastare solo con un lavoro quotidiano condiviso e diversificato in cui assume un ruolo decisione la fiducia verso le istituzioni. L’Arma dei Carabinieri impiegherà ogni risorsa per affrontare con professionalità e competenza lo specifico fenomeno.