Privacy Policy GAROZZO SUL CASO STES: CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE CASO PER CASO. CIOE' QUESTO SI' E QUESTO NO, QUESTO SI'.. – I Fatti Siracusa

GAROZZO SUL CASO STES: CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE CASO PER CASO. CIOE’ QUESTO SI’ E QUESTO NO, QUESTO SI’..

Riceviamo e pubblichiamo:

Vicenda Stes: Concluse le indagini della Procura, sei dirigenti e funzionari del Comune rinviati a giudizio. Il Sindaco Garozzo non ha pr­oprio nulla da dichiarare e proprio nessun provvedimento da prendere? Evidentemente, quando piu’ di un anno fa sostenemmo, anche con una confe­renza stampa, le denunce del Presidente della Cooperativa Stes, Francesco Abruzzo, non eravamo né visionari, né utilizzavamo la via giudiziaria per fini politici. I fatti denunziati dal Presidente ( pressioni indebite, tangenti, favori, etc) sono stati ritenuti in qualche modo fondati, fino ad ipotizzare per 6 dirigenti e funzionari del Comune di Siracusa le accuse di concussione e di abuso di ufficio. Rispetto massimo nel lavoro della Magistratura e nei principi dello stato di diritto, ma ognuno si assuma le proprie responsabilità e ne risponda: delle responsabilità giudiziarie nelle aule di tribunale, di quelle politiche di fronte all’opinione pubblica e alla città. Al Sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo, che dichiarò allora che tutto era a posto e nulla di ir­regolare era riscontrabile, al Sindaco che parlò di attacchi strumentali e dichiarò di volere attendere l’esito delle indagini prima di assumere qualsiasi decisione e provvedimento, al Sindaco che nel frattempo ha addirittura premiato alcuni dei dirigenti sotto inchiesta, al Sindaco che ha ritenuto di non far costituire il Comune parte civile nei vari procedimenti nei confronti di dipendenti e funzionari chiediamo, insieme all’opinione pubblica e ai cittadini, conto e ragione di queste sue scelte e posizioni. A nostro avviso il Comune di Siracusa deve costituirsi parte civile in tutti i procedimenti aperti compresi quelli relativi alle politiche sociali per tutelare la città e in particolare le fasce più deboli ed esposte di Siracusa. Chiediamo di conoscere le sue eventuali decisioni che vorrà nel merito assumere.

Pippo Zappulla         Simona Princiotta

Deputato MDP        Consigliere comunale

 

 

Le accuse ai funzionari comunali rinviati a giudizio sono gravissime e per questo il deputato Zappulla e il consigliere comunale Princiotta chiedono la costituzione di parte civile da parte del Comune. Il che implicitamente significa anche la rimozione dei funzionari dai compiti apicali che ricoprono. Sembra infatti evidente che chi è rinviato a giudizio per concussione non ha la serenità necessaria per fare scelte quotidiane e in ogni caso ci potrebbe pure essere la reiterazione dei reati contestati. Insomma, la Garozzo Band deve intervenire subito in autotutela, oggi a maggior ragione vista la superficialità con cui finora ha trattato questa vicenda che invece mostra oggettivamente di essere grave, molto grave. Il Comune, tramite il sindaco, ha fatto sapere che si costituirà parte civile ma lo farà decidendo caso per caso. Un’altra, come la vogliamo definire, stranezza?