Privacy Policy I CONSIGLIERI DI BELVEDERE CHIEDONO L'ACCESSO AGLI ATTI: ALLA MATER DEI SI SPENDONO MILLE EURO AL GIORNO, ERA NECESSARIA UNA GARA – I Fatti Siracusa

I CONSIGLIERI DI BELVEDERE CHIEDONO L’ACCESSO AGLI ATTI: ALLA MATER DEI SI SPENDONO MILLE EURO AL GIORNO, ERA NECESSARIA UNA GARA

C’è qualcosa che non va nel centro migranti della Mater Dei a Belvedere. Lo pensano i consiglieri di quartiere che hanno richiesto l’accesso agli atti, in sostanza per questi consiglieri accertati i costi, che sono abbastanza corposi, era necessaria una gara per gestire il centro in questione. “Ieri sera su proposta mia e della collega Pastore – afferma il consigliere Claudio Marino – abbiamo trattato in consiglio di quartiere la tematica che riguarda il centro immigrati, Mater Dei. Da approfondimenti sulla normativa che fa riferimento ai contratti d’appalto nella pubblica amministrazione, il decreto legge 50 del 2016, recita che l’appalto diretto, quindi senza bando di gara, può avvenire solo quando la somma non supera i 40 mila euro, a contratto. Qui la cifra è molto superiore, circa mille euro al giorno”.  A questo punto il consiglio di quartiere di Belvedere, su proposta dei consiglieri Marino e Pastore, ha inviato alla Prefettura una richiesta di accesso agli atti (nella foto) per avere tutta una serie di chiarimenti. Assente per scelta in tutta questa vicenda, l’attuale presidente del Cdq, Pantano.