Privacy Policy PAOLO CAVALLARO: TRASCURATI I NOSTRI BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI – I Fatti Siracusa

PAOLO CAVALLARO: TRASCURATI I NOSTRI BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI

Scrive l’avvocato Paolo Cavallaro (Diventerà Bellissima): SIRACUSA CITTA’ Turistica? Cosa non hanno fatto i DEPUTATI USCENTI?
A titolo esemplificativo:
Area archeologica Neapolis: mancanza regolare manutenzione verde; nessuna apertura serale estiva; percorso fruizione arena anfiteatro romano chiuso; latomie solo parzialmente aperte.
Ortigia: dipinto Caravaggio visitabile solo 6 giorni a settimana dlle 11 alle 16 nonostante la grande richiesta di turisti.
Castello Maniace: fruibile solo parzialmente.
Castello Eurialo: chiuso a tempo indeterminato.
Ginnasio Romano e Tempio di Giove: chiusi a tempo indeterminato.
Megara Iblea: in pessime condizioni, cartelli illegibili.
Tapsos: chiuso per problemi con le bonifiche.
Eloro: chiuso per carenza personale.
Cavagrande del Cassibile: sentiero chiuso da due anni.
Occorre subito applicare la legge quadro sui Parchi(la legge Granata) a iniziare dal Parco della Neapolis a quello di Megara Tapsos,Leontinoi e Eloro Parchi dotati, come prevede la legge, di autonomia finanziaria e gestionale ed estendere tale modello anche ai musei.

Ecco alcuni dei risultati negativi della deputazione uscente; anni e anni dalla legge passati invano!!
Ringrazio per il valido contributo a questa breve sintesi dello stato dei nostri beni culturali e paesaggistici Sebastiano Leggio guida turistica e naturalistica.

Nella foto Paolo e Mario Cavallaro