Privacy Policy FORZA ITALIA, CANDIDATI COME SOLDATI DI VENTURA, NIENTE IDEALI E NIENTE RISPETTO DEGLI IMPEGNI ASSUNTI – I Fatti Siracusa

FORZA ITALIA, CANDIDATI COME SOLDATI DI VENTURA, NIENTE IDEALI E NIENTE RISPETTO DEGLI IMPEGNI ASSUNTI

Questi soldati di ventura che si candidano alle Regionali non hanno idee e non hanno ideali. Per loro la cosa più importante è riuscire a strappare un posto in lista, in qualunque lista, e poi tentare la roulette russa per arrivare a un seggio di deputato regionale. La lista di Forza Italia a Siracusa è un esempio spregiudicato di questo discorso. Dei tre candidati uomini non uno solo mantiene parole dette e impegni assunti. Ad esempio il commissario di Fi, Bandiera, disse che se in lista c’era il sindaco di Priolo, Rizza, lui non ci sarebbe stato. Parole che poi hanno invece lasciato spazio a fatti da soldati di ventura, alla ” dove coglio coglio”, macchè idee, macchè ideali!. Il terzo candidato, Zappalà, era per una lista di centro sinistra, si è incontrato per mesi e mesi con altri politici che poi sono rimasti a sinistra e quindi per Micari presidente. Lui invece, il candidato soldato di ventura, è passato tranquillamente a destra, per Musumeci presidente. Come se il tutto fosse lineare.