Privacy Policy ALCUNE TRACCE DELL'ESTATE 2017: LO YACHT D'ORO, MAGRO, COLTRARO, STORNELLO, IL NETTUNO.. – I Fatti Siracusa

ALCUNE TRACCE DELL’ESTATE 2017: LO YACHT D’ORO, MAGRO, COLTRARO, STORNELLO, IL NETTUNO..

Come dicevano i Righiera l’estate sta finendo e a Siracusa restano solo le tracce, alcune destinate a scomparire da qui a qualche giorno e restare solo sbiaditi ricordi che verranno poi cancellati dalla prossima estate. Ha colpito non poco i siracusani lo yacht d’oro che è stato attraccato alla marina per qualche giorno, spettacolare, forse anche trash, ma era comunque un belvedere. Già di prima mattina tutti erano lì a fare foto, anche a quei poveri miliardari che facevano colazione sul ponte. Tracce. Anche tracce umane, vedi l’abbronzatura e il fisichetto sfoggiato da Giovanni Magro, avolese doc e amico di una vita. Ha tolto la giacca d’ordinanza e ha tirato fuori la polo anche Giambattista Coltraro, notaio, in vacanza nella sua amata Messina. Inusuale poi il look di Michele Stornello, primario all’Umberto I°, ma per l’estate 2017 con barba tipo giovane rampante di pub o discoteca. E poi a Siracusa è stata anche l’estate del solarium Nettuno, un ritorno ad una vecchia tradizione, ma con gusto e classe. Tanti i solarium, anche alla Borgata. Solarium quindi al centro dell’attenzione e località balneari trascurate per l’ennesima estate, in primis la mitica Fontane Bianche. Ma proprio per Fontane Bianche ecco il ciclone Silvia D’Arrigo che ha travolto tutti con la sua energia, la sua voglia di fare, la sua limpidezza. Dopo anni c’è stata una inversione di tendenza, un segnale. Ovviamente Fontane Bianche ha bisogno di altri imprenditori, di altra cultura, di abbattere vecchi privilegi e probabilmente ha bisogno di altri amministratori. Tracce.