Privacy Policy CONCETTA VINCI: PER IL TEATRO COMUNALE OCCORRE UNA GESTIONE PIU' PARTECIPATA, E' UN BENE DI TUTTI – I Fatti Siracusa

CONCETTA VINCI: PER IL TEATRO COMUNALE OCCORRE UNA GESTIONE PIU’ PARTECIPATA, E’ UN BENE DI TUTTI

Concetta Vinci, Ortigia si avvia a grandi passi verso l’ingovernabilità. Ogni giorno ci sono autoarticolati che bloccano il traffico, lavori in corso in via Larga e sul Lungomare e un po’ dovunque, tutto alla rinfusa..

Per Ortigia si è scelta purtroppo la via degli eventi che fanno clamore e non quello della saggia programmazione. Basti pensare che nulla è stato fatto per l’aggiornamento del Piano Particolareggiato, scaduto da tanti anni e per la cui revisione sono state spese somme ingenti. Così i residenti scappano e le attività economiche serie soffrono.

Quattro anni con la Garozzo Band. Che tipo di esperienza è stata la tua, almeno fino ad oggi?

Il sindaco non ha tenuto in alcun conto il consiglio comunale. Lo dimostrano gli enormi ritardi nell’approvazione dei bilanci, di fatto strumenti senza più valore se approvati l’anno successivo.

Migranti all’Umberto I° e forse anche all’Isola. Anche qui si improvvisa..

Tra tanti settori che non vanno, quello dei servizi sociali è gestito in maniera pessima. Mancano addirittura le convenzioni per regolare il corretto svolgimento delle attività svolte dalle cooperative.

Se possiamo dire, come consigliere comunale dai l’impressione di aver perso un po’ dell’entusiasmo iniziale

L’entusiasmo è alimentato dalla voglia di impegnarmi per il bene comune e non può quindi scemare. C’è indubbiamente un po’ di delusione per la mortificazione del ruolo dei consiglieri comunali, eletti dalla gente. Ma la voglia di fare qualcosa per uno sviluppo concreto di Siracusa è sempre tanta. Anzi tantissima.

In Consiglio comunale ci sono tue colleghe che non hanno spiccicato una parola in quattro anni

Non sono abituata ad esprimere giudizi su tutti gli altri consiglieri comunali. Certo, mi sarei aspettata una maggiore consapevolezza del proprio ruolo da parte di tanti miei colleghi.

Fra tre mesi si vota per le Regionali. Avrai già le tue belle idee

Amo Siracusa e la Sicilia. Ho tante idee che potrebbero favorire davvero un ordinato sviluppo economico della nostra zona, creando posti di lavoro stabili e dignitosi. Speriamo di archiviare al più presto la disastrosa esperienza Crocetta, favorendo un ampio rinnovamento.

Sulla gestione del teatro comunale si sentono proteste sempre più numerose. E’ ancora un teatro?

I beni comunali appartengono a tutti i siracusani, perché fanno parte della nostra identità.  Sono per una gestione più partecipata, che coinvolga davvero tutti e che faccia sentire i miei concittadini comproprietari di un bene effettivamente loro.

I residenti delle periferie e delle località balneari sono arrabbiati con chi amministra..

Ed hanno, purtroppo, pienamente ragione. Nulla di concreto è stato fatto, se non qualche risibile iniziativa costata una barca di soldi. Non è certo con le opere costate centinaia di migliaia di euro e posizionate lungo la pista ciclabile che si riscattano le periferie. Abbiamo chiesto conto e ragione sulla perdita del finanziamento di più di sette milioni di euro ma senza ricevere alcuna risposta.

Dal Comune non è arrivata nessuna solidarietà per i lavoratori dell’ex Provincia, da mesi senza stipendi

Per la verità il consiglio ha espresso solidarietà. Quanto a Garozzo, probabilmente non vuole urtare la suscettibilità del suo compagno di partito Crocetta.

Le grosse spese sui trasporti comunali per alcuni hanno il sapore di campagna elettorale..

Sui trasporti ci sarebbe tanto da dire. Manca ancora il piano urbano del traffico e quello della mobilità. Si procede con iniziative estemporanee, prive di un disegno complessivo.