Privacy Policy BAGNI EBRAICI A SIRACUSA? SONO ALMENO QUATTRO – I Fatti Siracusa

BAGNI EBRAICI A SIRACUSA? SONO ALMENO QUATTRO

A Siracusa si trova la mikveh (bagno per il rito religioso ebraico) definita come la più antica d’Europa, risalente intorno al III secolo, poiché la città ha ospitato una delle più antiche e numerose comunità ebraiche del Mediterraneo occidentale. Siracusa ha numerosi bagni rituali del popolo ebraico, la cui nascita è stata favorita dalle sorgenti naturali d’acqua dolce che scorrono nel sottosuolo della città: il più vasto di questi, andato perduto e poi riscoperto intatto di recente, è quello di «Casa Bianca», dal nome della famiglia che abitava in passato il caseggiato di Ortigia posto in via Alagona e ora divenuto Hotel Residence “Alla Giudecca” di proprietà della marchesa Amalia Danieli. Poi ve ne è un altro sotto la chiesa di San Filippo Apostolo, un altro, il terzo, si trova in vicolo dell’Oliva e anch’esso è situato sotto una ulteriore abitazione privata, e infine si suppone che un quarto bagno sorgesse all’interno del castello Maniace, nel quale è stata rinvenuta una scrittura ebraica, nel cosiddetto «Bagno della Regina».