Privacy Policy APPENA AVEVA BISOGNO DI SOLDI, PICCHIAVA LA CONVIVENTE. I CARABINIERI LO BLOCCANO E FINISCE A CAVADONNA – I Fatti Siracusa

APPENA AVEVA BISOGNO DI SOLDI, PICCHIAVA LA CONVIVENTE. I CARABINIERI LO BLOCCANO E FINISCE A CAVADONNA

Appena aveva bisogno di soldi per comprare alcolici o droga, la soluzione era quella di picchiare la convivente che un lavoro l’aveva, anche se saltuario. Dopo l’ennesima scenata con maltrattamenti, i carabinieri della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali il milanese Maurizio Zabeo, 39 anni, disoccupato e pregiudicato. Lo stesso, in evidente stato di ebrezza alcolica, a seguito di una violenta lite scaturita per futili motivi procurava delle lesioni alla propria convivente causandole traumi diffusi sul corpo giudicati guaribili in 7 giorni. L’uomo, una volta bloccato dai Carabinieri, è stato condotto in caserma e successivamente condotto presso il carcere “Cavadonna” di Siracusa così come disposto dall’Autorità giudiziaria competente.