Privacy Policy VISENTIN: NON ABBIAMO IL PIANO PAESAGGISTICO PER L'ARROGANZA E LA SUPPONENZA DELL'ATTUALE AMMINISTRAZIONE – I Fatti Siracusa

VISENTIN: NON ABBIAMO IL PIANO PAESAGGISTICO PER L’ARROGANZA E LA SUPPONENZA DELL’ATTUALE AMMINISTRAZIONE

Riceviamo e pubblichiamo:

Eravamo stati tacciati di cementificatori e nemici dell’ambiente solo perché chiedevamo il rispetto delle Norme e delle Leggi sia sulla questione della cosiddetta “Variante della
bellezza”, che ritenevamo non legittima per mancanza dei presupposti tecnico-giuridici (VAS, etc..), peraltro già bocciata dalla Regione, e sia sulla vicenda del Piano Paesaggistico
per la errata procedura seguita per la concertazione e per la qualcosa avevamo proposto ricorso al TAR poi ritirato dall’attuale amministrazione comunale.
Oggi il TAR di Catania dà ragione a quanto da noi sostenuto ed ha imposto di fatto al Comune e alla Regione una retromarcia di oltre 7 anni. Cosa si è ottenuto: NULLA anzi si è peggiorata la situazione. Il territorio è sprovvisto di strumenti di tutela mentre l’economia siracusana soffre sempre di più. Ciò solo per motivi di bassa lotta politica mentre se non vi fosse stata l’arroganza, la
presunzione e la supponenza che ha caratterizzato l’intera vicenda, oggi si avrebbe un Piano Paesaggistico condiviso a tutela del nostro territorio e si sarebbe evitato di esporre il
Comune ad azioni legali risarcitorie sempre possibili.

Roberto visentin

ex sindaco di Siracusa