Privacy Policy PADRONI E POVERI POVERACCI ALLA SPIAGGETTA DI FONTANE BIANCHE – I Fatti Siracusa

PADRONI E POVERI POVERACCI ALLA SPIAGGETTA DI FONTANE BIANCHE

Sembrano scene di un film di Fantozzi. Ricordate quando i padroni invitavano gli inferiori alla loro festa proprio per godere della inferiorità? È quello che grosso modo succede alla spiaggetta di FONTANE BIANCHE. Ci sono i ricconi alloggiati nelle suites sul mare e che hanno tutta una serie di bonus padronali che si mischiano ai figli del popolo che vengono nella spiaggia libera. Loro con lettini e ombrelloni stratosferici insieme ai poveri poveracci con l’ombrellone da cinque euro e il telo da tre euro, comprato rigorosamente alla fiera. I ricconi non appena escono dal mare fanno la doccia in camera che poi dista solo qualche metro dall’ombrellone. I poveri poveracci che ammirano beati i loro costumi firmati e le sacche da mare che costano quanto il loro budget per tutta l’estate. I ricconi non scendono mai dalla scaletta che è costata tanti sforzi ai poveri poveracci, loro hanno una discesa a mare personalizzata. Ogni tanto i poveri che hanno studiato qualche piccola soddisfazione ce l’hanno. Hanno spiegato a un padrone che quei tubi innocenti davanti alla scarpata bianca sono una installazione di un grande artista post moderno, il padrone ha portato a vederli altri padroni e tutti insieme hanno fatto tante foto.