Privacy Policy INCONTRO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI, CONTINUANO LE URBAN CAZZATE DELLA GAROZZO BAND – I Fatti Siracusa

INCONTRO SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI, CONTINUANO LE URBAN CAZZATE DELLA GAROZZO BAND

Urban Waste, Comunità di Pratica, tradotto ennesima aria fritta. Nella Garozzo Band cambiano gli assessori, ma restano le Urban Cazzate, anzi aumentano. Ci sono consulenti pagati da 4 anni senza risultati, associazioni praticamente inutili sui rifiuti zero ed altre amenità similari, tutte a carico dei siracusani. Il tutto in una città dove la differenzsata non arriva nemmeno al 5 per cento. Invece ciccia! Ancora minchiate. Così un incontro con l’assessore alle  Attività produttive, Silvia Spadaro, l’assessore alle  Politiche scolastiche, Roberta Boscarino, l’assessore alla Cultura, turismo e Spettacolo, Francesco Italia,.rappresentanti della Soprintendenza di Siracusa, della IGM, della Ecomac, Ionica Ambiente, Pro Loco Siracusa, associazione Guide Turistiche di Siracusa, associazione Rifiuti Zero, Ist. Alberghiero “Federico II di Svevia”, libero Consorzio Comunale di Siracusa, Nodo InFEA, Impact Hub, Uff. Speciale Raccolta Differenziata Regione Sicilia, associazione Sicilia Turismo per Tutti, e dell’associazione FACTA e chi più ne ha più ne metta. Insomma, la Garozzo Band e associazioni satellite si prendono in giro da soli.  “L’intento – dicono – è quello di raccogliere idee e selezionare le azioni per la prevenzione e gestione dei rifiuti da realizzare a Siracusa e  definire le modalità di attuazione delle azioni e sottoscrivere, infine, un Protocollo d’Intesa per l’attuazione del Piano d’Azione”. Ma di che cavolo parlate? Dopo quattro anni e passa di menate, di tasse pazzesche con risultati zero, di consulenti non si sa perchè pagati dai cittadini, di eventi che con la gestione dei rifiuti non c’entrano una mazza, dopo tutto questo, a conclusione della consiliatura, la Garozzo Band propone la cazzata 2750, forse per festeggiare indegnamente il compleanno della città.