Privacy Policy ALLARME CGIL: POSTI DI LAVORO A RISCHIO NEGLI ASILI NIDO – I Fatti Siracusa

ALLARME CGIL: POSTI DI LAVORO A RISCHIO NEGLI ASILI NIDO

<<Da tempo eravamo all’erta temendo il rapido deteriorarsi di una situazione che a nostro parere era precaria. Oggi l’Anac conferma i nostri timori>>. Il segretario provinciale della Funzione pubblica della Cgil, Franco Nardi, interviene sulla questione degli asili nido della città, dopo che l’ente di vigilanza anticorruzione ha riscontrato delle  irregolarità sui  Durc presentati dalle aziende aggiudicatarie del servizio  durante la  fase di partecipazione al bando di gara. Nardi esprime allarme e preoccupazione per il futuro del servizio in questa città e denuncia le difficoltà economiche in cui oggi si trovano le cooperative aggiudicatrici del servizio degli asili nido, le quali da tempo lamentavano una sofferenza derivata dal mancato pagamento da mesi da parte del Comune, con le conseguenti difficoltà da parte delle stesse cooperative ad erogare gli stipendi ai lavoratori. Ora, oltre alla sofferenza del momento – rileva ancora Franco Nardi – c’è una prospettiva ancor più preoccupante: le irregolarità rilevate dall’Anac che mettono in discussione il bando di gara, non solo rischiano di mandare all’aria un servizio ottenuto dopo anni di battaglie, ma compromettono seriamente la possibilità da parte del Comune di provare ad accedere ad altri fondi strutturali – che siano europei o statali – indispensabili per finanziare il servizio asili nido i cui costi non sarebbero di certo sostenibili per il Comune. <<Adesso, oltre a pagare ai lavoratori  sin da subito i numerosi mesi di stipendio arretrati – dichiara ancora Nardi – bisogna trovare ogni soluzione possibile atta a salvaguardare sia i posti di lavoro sia un servizio “asili nido” essenziale  per la comunità siracusana>>.