Privacy Policy IL PD SIRACUSANO HA CONSEGNATO L'AUTORITA' PORTUALE A CATANIA, BASTA NON DIMENTICARLO – I Fatti Siracusa

IL PD SIRACUSANO HA CONSEGNATO L’AUTORITA’ PORTUALE A CATANIA, BASTA NON DIMENTICARLO

Il Pd ad Augusta, a Siracusa, in tutta questa provincia insomma, deve essere isolato politicamente ed elettoralmente visto che si muove palesemente contro le possibilità di sopravvivenza e di sviluppo della nostra comunità. Lo scippo dell’autorità portuale ad Augusta – che aveva tutti i requisiti ed i diritti dalla sua – per favorire il capoluogo etneo e l’ex ministro Enzo Bianco, oggi sindaco di Catania, è una vergogna epocale. Una vergogna che non fa gestire a Siracusa, Augusta e al nostro territorio, centinaia di milioni di euro, una vergogna che ci toglie lavoro ed aumenta la nostra disoccupazione. Il ministro Delrio non ha rispettato la legge, Crocetta gli ha fatto da spalla, tutti i deputati nazionali e regionali del Pd si sono nascosti in un antro buio pur di portare a termine questo inaudito colpo di mano. Per evitare qualsiasi reazione la commissione trasporti a maggioranza Pd ha votato ieri il nuovo presidente catanese dell’autorità portuale, che è poi un fedelissimo della causa renziana. Il deputato nazionale siracusano Sofia Amoddio che doveva essere la punta di diamante della protesta, la deputata che ama farsi fotografare vicino alla vip Boschi, non ha fatto altro che nascondersi dietro qualche battuta qui e la, come dire scusatemi ma qualcosa debbo fare, state tranquilli però che non infastidisco la strategia del Pd. Alessio Lo Giudice? Per lui va bene così. Giancarlo Garozzo? Promise la guerra e lo scontro duro ed è poi fuggito via, come al solito. Bruno Marziano? Ormai è stato rinominato “questamincschemidimettodaassessoreregionale”. Tutto il Pd aretuseo contro Siracusa e a favore di Catania. Basta ricordarlo nella cabina elettorale, con la matita in mano.