MICROSPIE NELLA STANZA DEL PM LONGO

C’erano le cimici nella stanza del pm di Siracusa Giancarlo Longo. Le microspie sarebbero state individuate dallo stesso magistrato che nelle ultime settimane è stato più volte menzionato. Prima dal sindaco del capoluogo per l’indagine che riguarda la gestione del servizio idrico, indagine che proprio ieri ha portato al rinvio a giudizio del primo cittadino aretuseo e poi per la richiesta della Guardia di finanza di Messina di acquisire copia di alcuni atti di indagine coordinate dallo stesso sostituito procuratore Longo.