PROGETTI PNRR: LA CGIL ATTACCA IL SINDACO DEL CGA, ISOLATO E SENZA FORZA POLITICA

Certo, pensare che una amministrazione comunale come questa, chiusa dentro al palazzo e totalmente staccata sia dai cittadini ( gravissimo), sia dalla politica che la sosteneva, possa andare al Ministero della Difesa e presentare con forza politica, un progetto di questa entità e complessità, sembra molto più che una utopia.

Ma se non ora quando? Agganciare questo sogno al treno PNRR – che passerà una volta sola – si può fare. Mettere insieme le forze migliori della città per costringere la politica a inserire in agenda, tra le priorità, il vero grande progetto che per gli scenari che potrebbe aprire vale strategicamente molto più del raddoppio della Ragusana e del nuovo Ospedale (che comunque vedremo tra 10 anni). Questo è un appello al mondo edile e a tutti i comitati attivi per autoconvocare una assemblea pubblica e partecipata che serva a dare il colpo di frusta necessario a risvegliare dal torpore una città addormentata.

Salvo Carnevale Fillea Cgil