Privacy Policy TERZA DOSE DEL VACCINO, BASTANO CINQUE MESI – I Fatti Siracusa

TERZA DOSE DEL VACCINO, BASTANO CINQUE MESI

Rep: Cambiano le tempistiche della terza dose. Da mercoledì 24 novembre sarà possibile ricevere il richiamo della vaccinazione anti Covid-19 anche a distanza di 5 mesi dall’ultimo vaccino ricevuto. Dunque, l’intervallo minimo fra la seconda e la terza iniezione (o fra la prima e la seconda, nel caso del vaccino monodose di Janssen) scende da 6 a 5 mesi. Così recita una nuova circolare del ministero della Salute, inviata alle Regioni, agli enti e istituzioni che gestiscono la campagna di vaccinazione. Il testo sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale e entrerà in vigore dal 24 novembre. A fronte dell’aumentata circolazione del virus e della ripresa della curva epidemica, il provvedimento è emanato, come si legge nel testo, nell’ottica della massima precauzione. L’annuncio arriva anche dal profilo Twitter del ministro Roberto Speranza, che invita tutti a vaccinarsi. “L’intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose ‘booster’ (di richiamo) con vaccino a mRna, alle categorie per cui è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati, è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato”. Questo è quanto riportato nella circolare del ministero della Salute. Le regole e la circolare valgono per i vaccini a mRna, dunque per quelli sviluppati dalle aziende Pfizer-BioNTech e Moderna. Anche le persone a cui è stato somministrato il vaccino di Astrazeneca in doppia dose o quello di Johnson&Johnson in singola dose, infatti, per questo nuovo richiamo riceveranno la vaccinazione di Pfizer o di Moderna. Dal 22 novembre, poi, la terza dose è già disponibile anche per gli individui dai 40 anni in su, che possono iniziare a prenotare il richiamo.

    Salvatore Battaglia

Presidente Accademia delle Prefi