ELISA SANTANGELO: SIAMO DEVASTATI DA MEDIOCRI E PSEUDO AMMINISTRATORI

Elisa Santangelo, fra qualche giorno riprendono le lezioni. Che scuola troveremo a settembre 2021?

L’intenzione del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e di tutto l’esecutivo è di ripartire con le lezioni in presenza, seguendo la linea dettata dal Comitato tecnico scientifico nel suo ultimo parere fornito al dicastero. È chiaro che sarà determinante l’aumento del numero delle corse dei trasporti. Posso rispondere tra qualche settimana? Ad oggi non abbiamo elementi, aspetto il collegio docenti per avere contezza di come riapriremo.

Hanno ancora senso, dal punto di vista occupazionale, le materie letterarie ai tempi delle veline, dei tronisti e dei cuochi che vogliono diventare chef?

Dicono che studiare il passato, le lingue morte, gli storici, i poeti, i classicisti, è inutile. Ci dicono che i nostri studi, gli studi classici, e le nostre passioni sono inutili. Ma come facciamo a guardare al futuro e vivere il presente se non conosciamo il nostro passato? Gli studi classici ti aprono la mente, ti fanno comprendere l’esistenza di diverse emozioni che neanche sapevi di poter provare. Ti fanno innamorare, viaggiare, anche arrabbiare, qualche volta ridere e piangere. Con buona pace delle veline e dei calciatori!

Cosa consiglieresti una volta preso il diploma?

Dopo il diploma di secondaria di secondo grado , oggi consiglierei di iscriversi  ai corsi Biennali di alta specializzazione. Gli ITS, ci sono già 109 Fondazioni in tutt’Italia. Gli Its sono la prima esperienza italiana di istruzione terziaria professionalizzante legata al sistema produttivo e al mercato del lavoro e si configurano come vere e proprie Accademie del Made in Italy, dove ci si forma direttamente sulle tecnologie abilitanti delle imprese. In questi istituti un giovane conosce l’innovazione e respira la rivoluzione di Industria 4.0. La docenza proviene quasi interamente dal mondo del lavoro, e almeno il 50% delle attività sono svolte nelle aziende. Tutto ciò assicura un placement altissimo a un anno dal diploma. In Germania l’istruzione tecnica superiore è presente da 30 anni:il tasso di disoccupazione giovanile è stabile poco sopra il 5%, mentre da noi è al 33% , il dato siciliano sale vertiginosamente. Inviterei i nostri giovani siracusani ad iscriversi ai nostri corsi ITS “ Fondazione Archimede” di Siracusa.

Lucia Azzolina, ex ministro grillino, è la dirigente scolastica del Giaracà..

La nuova dirigente/ reggente dell’istituto comprensivo “Giaraca’ “per questo nuovo anno scolastico 21/22 sarà la preside Teresella Celesti,  preside dell’istituto “Einaudi” di Siracusa. Nominata oggi dal competente  Usr Sicilia. Quindi, posso solo augurare un grande in bocca al lupo alla cara Preside Teresella Celeste e alla comunità educante dell’istituto. Infine, alla deputata Lucia Azzolina, un proficuo lavoro parlamentare.

Sappiamo che ami molto i paesi scandinavi. Danimarca, Svezia, Norvegia ti affascinano. Hai mai pensato sul serio di andarci a vivere, di cambiare tutto?

Amo il sole, l’estate, la mia famiglia e il mio lavoro, non potrei lasciare mai la mia Sicilia, per vivere in un luogo dove il sole si nasconde da fine novembre fino a metà gennaio. Resto, resto!

Veniamo a Siracusa, stavo per dire veniamo alle dolenti note.  Penso che siamo una città senza progetto e senza amministratori in grado di pensarlo un progetto che significhi sviluppo, ripresa post covid. Ci hanno lasciato i politici di spicco, quelli in grado di far superare anche agli avversari steccati e faziosità. Insomma, la nostra comunità è una nave senza nocchiero.  Alle ultime Comunali tu hai votato Moschella, io Ezechia Paolo Reale. Entrambi abbiamo scelto l’uomo, ma..

Siracusa, una città senza una leadership politica. Con i deludenti risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Ormai la misura è colma, la città e le periferie, stanno pagando un prezzo altissimo.  Ma prima che sia  completamente devastata da questa orda di mediocri e pseudo amministratori e che venga definitivamente anestetizzata alle storture e al degrado, occorre un sussulto di orgoglio e di dignità, da parte di tutte le forze sociali che credono nel bene comune e dagli stessi cittadini e cittadine, che vogliono bene alla propria città. Caro Salvo, col tempo, ho capito che in politica le idee sono certamente importanti, ma che camminano sempre e solo sulle gambe degli uomini e delle donne. Scegliere le persone giuste è fondamentale. Del resto già nell’ottocento il barone Otto Von Bismark diceva: “Non si mente mai così tanto come prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia”, per questo alle ultime amministrative ho votato Fabio Moschella, perché i programmi  elettorali: “ si comprano alla Buffetti…!”

Un augurio personalissimo di Elisa Santangelo per Siracusa

Augurio futuro alla città? Un fatto è certo: “da sempre gli amministratori peggiori vengono eletti da quei bravi cittadini che non vanno a votare”.  “Buon voto a tutti” alle prossime elezioni  amministrative.