Privacy Policy SIRACUSA E' L'ULTIMA IN ITALIA: DIMETTETEVI!! – I Fatti Siracusa

SIRACUSA E’ L’ULTIMA IN ITALIA: DIMETTETEVI!!

Siamo gli ultimi in Italia! Nessuno ha fatto peggio di Siracusa! Da otto anni ci sono Garozzo e Italia a Siracusa e da otto anni siamo sempre agli ultimi posti in qualsiasi classifica sulla qualità della vita. Oggi c’è quella del Sole 24 Ore e Siracusa come classifica finale risulta al 105° posto su 107 province. Garozzo e Italia peraltro diventati sindaci in  maniera discutibile, Garozzo con le firme false e Italia con i brogli elettorali per cui la sua elezione era stata annullata dal Tar, ma poi ci ha pensato il cga a rimetterlo in sella.

I fatti sono chiari. Dal 2013 ci sono questi due politici, rosso il primo, rosso sbiadito il secondo, e Siracusa praticamente non esiste più, massacro e degrado quotidiano ci hanno portato al posto numero 105 su 107 province italiane. Oltre alle responsabilità di Garozzo e Italia ci sono quelle di una informazione alleata e manipolatrice se non in qualche caso candidata alle amministrative insieme ai due del centro sinistra. Oggi ad esempio tutta la stampa siracusana dovrebbe pubblicare la classifica del Sole 24 Ore, ma per farlo molti dovrebbero ammettere che in questi anni hanno fatto la loro parte, approfittando anche della distrazione siracusani. Pensate che i nostri concittadini non leggono nemmeno uno straccio di quotidiano al punto di portare la nostra città ad essere al 100° posto per la lettura dei giornali. Facciamo degli esempi.

Se il sindaco del cga non dà servizi ma giochicchia con concessioni come la costruzione di un bar illegale, illegittimo, finto moderno trash davanti al castello Maniace, il risultato è che su ambiente e servizi, Siracusa poi è al 103° posto. Nella merda insomma. Servizi da noi non ce ne sono e lo sappiamo tutti, anche quelli del Palazzo. C’è il disastro dei trasporti, il disastro della raccolta dei rifiuti etc etc Ovviamente in una città allo stremo e al degrado non si produce ricchezza, così per la ricchezza siamo al posto n. 94. E la giustizia, la sicurezza? Un po’ meglio ma sempre peggio col 91° posto. Per affari e lavoro? Qui siamo ancora di più nella merda e cioè al posto numero 104 su 107. Depositi bancari? A prescindere che nessuno più si  fida delle banche, sono i soldi a non esserci proprio e quindi depositi bancari al posto n. 105. E la Cultura? L’anima, la rigenerazione? Checchè vaneggi il delegato al ramo Siracusa è al 99° posto su 107. Un disastro! L’ecosistema urbano, quello dei duemila convegni e degli ambientalisti della domenica? Beh, amici ambientalisti per finta, Siracusa è al 102° posti e i numeri parlano chiarissimo, sono indiscutibili e voi siete imbroglioni. Ancora altri numeri: Siracusa è al 103° posto per la formazione, al 97° per giovani che non lavorano e non studiano, le palestre sono praticamente azzerate e quindi al 102° posto. L’offerta culturale? Al 95° posto. Per le estorsioni invece siamo ben distinti e quindi al posto numero 97. Per il reddito di cittadinanza al 102° posto e naturalmente per la partecipazione elettorale siamo al 100° posto. L’unica posizione accettabile insomma è quella delle pensioni di anzianità dove Siracusa è al 36° posto. Potremmo continuare con altre classifiche agli ultimi posti, ma siamo già abbastanza nauseati. Sul piano dell’informazione abbiamo la coscienza a posto, lo abbiamo sempre detto che questi signori stanno massacrando Siracusa come abbiamo sempre detto che sono incompetenti, arroganti, nullisti. La classifica finale al 105° posto su 107 quindi è la pura verità ed è anche un grande sputtanamento. Basterebbe un briciolo di dignità per mettersi da parte, ma non lo hanno fatto coi brogli e non lo faranno nemmeno oggi. E’ importante però che i siracusani sappiano ed è importante che i leccaculisti, della stampa e in generale, siano individuati e disprezzati. Pensare ai loro piccoli utili e fare affondare ancora di più Siracusa non è un peccato veniale. Non c’è verso, dobbiamo cacciare questi barbari.