IL SINDACO CARIANNI: EGIDIO ORTISI E’ UN PUNTO DI RIFERIMENTO, SONO MOLTO SENSIBILE AI SUOI CONSIGLI

Marco Carianni sei il sindaco di Floridia. Grande gioia, ma anche grande responsabilità

Un impegno importante, quello di rappresentare tutti i floridiani. Insieme con il gruppo che mi ha sostenuto in campagna elettorale e che continua a lavorare con me, abbiamo capito che questo fosse il momento giusto per proporre la nostra idea di città alla comunità floridiana. Una città che deve avere un futuro diverso e migliore rispetto a quello che le è stato prospettato in questi ultimi anni. Noi ce la metteremo tutta, sviluppando progetti e valorizzando le risorse presenti sul territorio.

Tanto entusiasmo, una buona esperienza, ma sei troppo giovane per un impegno così gravoso. Lo hanno sostenuto i tuoi avversari durante la campagna elettorale

Essere diventato sindaco a 23 anni è uno sprone a impegnarmi e a dare tutto me stesso per risolvere le criticità di Floridia. È la città in cui vivo, in cui sta crescendo mio nipote e in cui voglio che un giorno crescano i miei figli. Quello dell’età è stato solo un pretesto per muovere qualche critica in campagna elettorale nei confronti di un gruppo, il mio, che negli ultimi anni ha studiato le problematiche della città e ha prospettato le soluzioni che adesso vogliamo mettere in atto. Sono convinto che non ci sia un’età ben precisa per candidarsi a sindaco: ci vuole passione, voglia di spendersi e consapevolezza di poter realizzare un percorso di cambiamento.

L’esperienza Limoli sindaco è stata un mezzo disastro. Perché?

Essere sindaco implica di ascoltare chi è al tuo fianco, parlare quotidianamente con i cittadini e comprendere le loro esigenze. Significa dotarsi di una squadra che possa completarti, e non indebolirti. L’ultima esperienza amministrativa ha fatto comprendere come le vecchie logiche politiche siano oramai superate, e in questo senso la chiusura anticipata del mandato dell’ex sindaco è stata una volontà del popolo che si è tramutata nel voto del consiglio comunale, in cui si rappresentano gli interessi dei floridiani.

Con Salvo Burgio baci e abbracci. Ma la verità vera qual è?

Quella che si è vista nelle foto e nei filmati. Ho molto apprezzato il gesto di Salvo di venirsi a complimentare con me per la vittoria al ballottaggio. Siamo certamente lontani come idee di politica, ma fra noi non c’è nessun rancore. I consiglieri eletti nelle sue liste siederanno tra le fila dell’opposizione che spero sia costruttiva e sempre nell’interesse della città.

La prima cosa che vuoi fare da sindaco di Floridia?

Abbiamo già cominciato a lavorare, sin dal giorno successivo alla mia proclamazione. In questo periodo ci stiamo occupando della lotta all’abbandono dei rifiuti che, da tempo, produce discariche abusive che creano un ingente danno a tutto il territorio. Insieme con l’assessore all’Ecologia Ricciardi, la Polizia Municipale e i dipendenti della ditta Prosat che si occupa del servizio di raccolta, stiamo controllando i sacchetti per risalire a chi li ha lasciati per strada. Tanti di questi sono già stati identificati e multati, ma non ci fermeremo. Fra poco saranno in funzione, su tutto il territorio comunale, gli impianti di videosorveglianza che ci permetteranno di aumentare i controlli. Siamo attivi anche con interventi di pulizia straordinaria delle piazze e delle strade come corso Vittorio Emanuele che da tempo non veniva pulito. Lo stesso abbiamo fatto con il Cimitero. Abbiamo avuto un incontro con la ditta di Bella che si occupa dell’illuminazione, chiedendo loro di ripristinare tutti i corpi illuminanti della città: ci hanno dato la loro disponibilità e nei prossimi giorni completeranno le operazioni. Con riguardo al bilancio, stiamo lavorando ad alcune variazioni che ci permetterebbero di far partire da subito alcuni servizi importanti per la comunità. 

Sindaco Carianni, hai un tuo punto di vista sul Covid? Avrai un filo diretto coi floridiani? Li informerai, parlerai con loro?

Sono in costante contatto con l’Asp di Siracusa che ogni giorno comunica i dati sul contagio nel territorio. Per combattere l’emergenza sanitaria serve l’apporto di tutti, dalle istituzioni ai cittadini, e per questo faccio appello ai floridiani a rispettare maggiormente le disposizioni emanate dalle autorità competenti, a indossare la mascherina e mantenere il distanziamento. Mi sono accorto personalmente che in alcune zone insistono ancora assembramenti di giovani: chiedo anche a loro di essere più responsabili, e sto valutando, di concerto con il Prefetto, la possibilità di interdire l’accesso ad alcune aree considerate rischiose per la proliferazione del contagio.

Subito missioni palermitane. Cerchi fondi, spiragli, possibilità di finaziamenti, opportunità di lavoro?

Cerco tutto quello che può essere utile alla città di Floridia. Nelle sortite palermitane dei giorni scorsi ho avuto la possibilità di confrontarmi con alcuni funzionari dei vari assessorati per valutare alcune possibilità di finanziamento di progetti. Ho avuto un incontro proficuo con l’assessore regionale alla Famiglia, e nei prossimi giorni tornerò a Palermo per continuare con gli incontri e lavorare per dare risposte ai miei concittadini.

Egidio Ortisi cosa rappresenta per il sindaco Carianni?

L’onorevole Ortisi è un punto di riferimento per la comunità floridiana. La sua esperienza nel governo della città e le sue conoscenze delle dinamiche amministrative sono una risorsa per Floridia, per chi vi abita e per chi amministra. C’è stima reciproca e, personalmente, sono molto sensibile ai suoi consigli e alle sue sollecitazioni.

Sei circondato da tanto affetto. Ti fa piacere o ti spaventa?

Da un lato mi fa piacere sapere che i miei concittadini mi seguono e apprezzano quello che sto facendo insieme con la mia squadra di assessori, ottimi professionisti con un grande bagaglio di esperienza. Dall’altro, sento la responsabilità del ruolo che ricopro e non ho la benchè minima intenzione di deluderli. Per questo continuo a lavorare ogni giorno per Floridia, ascoltando le istanze dei cittadini e ragionando anche con loro sui prossimi passi da fare.

Un messaggio positivo che vuoi mandare a tutto il popolo floridiano.

Ai miei concittadini voglio dire di continuare ad osservare le regole che in questo momento siamo chiamati tutti a seguire per superare insieme questo periodo. Dal punto di vista amministrativo, ci stiamo impegnando duramente per creare delle opportunità per la città e rilanciarla sotto tutti i punti di vista. Siamo partiti dal concetto di normalità e di semplicità, e lavoreremo per raggiungere traguardi importanti, nell’interesse della comunità. Nel prosieguo dell’esperienza di governo, magari qualche volte saremo chiamati a fare scelte impopolari, che non piaceranno a tutti. Sono sicuro, però, che se i cittadini continueranno a stare al mio fianco potremo finalmente dare la giusta svolta e disegnare insieme il futuro che Floridia merita.