IL DIRETTORE FICARRA: NEI NOSTRI OSPEDALI ATTENZIONE AL COVID, MA TUTTE LE ATTIVITA’ PROSEGUONO REGOLARMENTE

In premessa gli auguri per il direttore generale dell’Asp di Siracusa, perfettamente guarito dopo essere stato anche lui ghermito dal maledetto Covid. Ma veniamo alla strategia della nostra Asp per contenere e debellare quanto prima questo viscido virus. Al riguardo il direttore generale è stato molto chiaro nella dichiarazione rilasciata a Mario Barresi de La Sicilia. “La nostra scelta – ha detto Salvatore Ficarra – è basata sulla consapevolezza che il Covid non è una malattia “esclusiva”, ma porta all’ospedalizzazione soprattutto quando ci sono altre patologie. Quindi nei poli ospedalieri di Siracusa, Avola-Noto e Augusta-Lentini, accanto ad un reparto Covid aperto dovunque, tutte le attività proseguono regolarmente”. Ci sono solo un paio di eccezioni. Ad Augusta dove è stata chiusa chirurgia e la medicina riconvertita in Covid e all’Umberto I° di Siracusa dove è stata rinviata l’apertura del nuovo pronto soccorso perché di fatto accorpato alla rianimazione con 19 posti. Questo per linee generali, poi ci sono diverse  altre iniziative dell’Asp come i tamponi rapidi per gli studenti, tutte indirizzate a dare la maggiore sicurezza possibile alla popolazione siracusana.