Privacy Policy BASTA SESSO E TANTI SOLDI, OGGI SONO DIVERSA, MI SONO INNAMORATA – I Fatti Siracusa

BASTA SESSO E TANTI SOLDI, OGGI SONO DIVERSA, MI SONO INNAMORATA

Nel web c’è tutto. Anche storie vere quanto incredibili, come quella di una ex studentessa siracusana che abbiamo intervistato e che francamente ci ha colpiti, ma noi siamo di un’altra generazione. Niente commenti quindi, subito l’intervista.

Siracusana?

Quasi, sono nata in un comune della Provincia.

Anna (non è ovviamente il suo vero nome ndr), come è iniziata la tua carriera di escort?

Per caso. Ho incontrato le persone giuste, mi piace divertirmi e per me il sesso non è un problema, anzi è diventato un bel lavoro.

Hai studiato?

Certo, ho fatto il liceo e mi sono diplomata con un voto discreto.

E poi?

Poi sono andata a lavorare a Siracusa, in uno studio dove facevo la segretaria. A casa mia non c’erano i soldi per andare all’università.

Facevi l’impiegata, ma non è durata molto visto che poi sei diventata una accompagnatrice. Ti pagavano poco?

Anche, ma non è questo il problema. Mi annoiavo, l’unico divertimento era quello di eccitare il mio datore di lavoro che aveva una sessantina d’anni e mi lasciava ogni giorno gli occhi addosso.

Non c’è nulla di strano, sei una bella ragazza

Non solo per questo, io lo stuzzicavo, indossavo indumenti succinti, calze nere a rete e quando mi sedevo gli facevo venire un infarto. Non mi ha mai detto nulla, nessuna proposta, non mi ha neanche invitato a cena.

Un gentiluomo o era solo timido?

Timidissimo, arrossiva quando gli andavo vicina. Poi anche questo divertimento non mi è bastato più.

E allora?

Sono entrata in una bella comitiva e per un paio di mesi ne ho fatto di cotte e di crude, hai guardato le foto che ti ho mandato?

Certo che le ho guardate, è  roba piccante (c’è Anna che si intrattiene con uomini e anche con diverse donne). Andiamo avanti, eravamo arrivati ai due mesi di sfrenato divertimento, e poi?

Mi sono finiti i soldi e ho dovuto cercare un nuovo lavoro

Da segretaria?

Mai più. Il sesso mi piaceva, ho cercato di  farlo fruttare. Ho partecipato ad un casting riservato a ragazze dai 18 ai 28 anni per girare clip hard che sarebbero state distribuite su siti dedicati. Se mi prendevano potevo ottenere ottimi guadagni, un contratto per un film e la possibilità di carriera. A loro interessava la naturale bellezza mediterranea e tanta “voglia”. Tutta roba che io ho. Mi hanno anche assicurato che il film sarebbe stato girato in completo anonimato.

Ti hanno preso?

Sì ed è cambiata la mia vita. Sono diventata una donna ricca e felice.

Hai guadagnato molto?

Quattromila euro per ogni clip. Ma devi anche calcolare che facevo l’accompagnatrice, uscivo quasi ogni sera e mediamente rimediavo altri 100-200 euro.

Ne hai girato molte di clip?

Un centinaio, ma rispetto alle altre ero una novellina.

Con uomini e donne diverse?

Fondamentale, il partner deve cambiare sempre. I clienti, che sono tantissimi, vogliono sempre vedere facce nuove.

Hai fatto anche qualcosa di particolarmente impegnativo?

Una volta ho girato una clip dove ero una ninfomane, e dopo aver avuto un paio di rapporti diciamo regolari, mi sono anche dedicata a un  paio di animali domestici.

Quanti anni hai?

Ventisette.

E dici di essere ricca e felice?

Faccio quello che volevo fare.

Poi Anna dice che oggi è una ragazza diversa, un’altra persona. Scusa ma tu non facevi l’escort per vocazione? Non era la vita che avevi scelto di fare?

Mi è successa una cosa che non credevo mi potesse succedere.

Cosa?

Mi sono innamorata, anzi sono impazzita d’amore. E ho deciso di cambiare vita, basta sesso e soldi, ora voglio stare solo con lui, dormire con lui, farmi una vita nuova, voglio anche dei figli.

Niente clip, niente film hard, niente serate a pagamento?

Niente, nulla, stop, anzi ho capito che la mia era una vita vuota.

Non era una missione quindi?

Macchè.

Lui sa tutto?

Non sa nulla. Non vuole sapere nulla, vuole solo stare con me, quello che ho fatto prima non gli interessa.

Non mi pare saggio, comunque affari tuoi

Sono diversa.

Condividi questo Articolo