FERDINANDO MESSINA: STRAVOLTA VILLA REIMANN PER FINI COMMERCIALI. CONSORZIO UNIVERSITARIO INUTILE, CHIUDIAMOLO!

Ferdinando Messina, su come salvare il Consiglio comunale dalla legge folle di Crocetta ne stiamo leggendo tante

Sullo scioglimento del Consiglio Comunale di Siracusa ne ho davvero sentite tante e spesso ho dovuto contare fino a 100 prima di controbattere. Una cosa è certa tutti gli attori e i registi di questo brutto film erano perfettamente consapevoli di quello che stava accadendo. Personalmente non ho voluto partecipare a questo suicidio politico che ha sancito la morte del confronto democratico in città.

Alcuni sedicenti giornalisti mentre il mondo sta crollando addosso a Siracusa parlano solo del Caravaggio che è un problema da risolvere, ma non è il problema di Siracusa

Concordo, la questione del “Seppellimento di Santa Lucia” è la cartina di Tornasole per capire cosa sta accadendo in città. Le navi da crociera in sosta tecnica dentro il porto, le corsie ciclabili di emergenza, la vicenda loculi al cimitero di Siracusa, la mostra “Ciclopica”, la cessione  per mezzo secolo di Palazzo Impellizzeri etc. sono gravi esempi di cattiva gestione della cosa pubblica cittadina  mascherati da ipotetici vantaggi surreali.

I grilli parlanti e i sinistri fanno addirittura i complimenti al sindaco del cga e alla fida Fontana per le strisce dette ciclabili. Pensa un po’ con quattro strisce per amici stanno cambiando la città sostenibile..

Ho letto che prima il funzionario e poi l’assessore hanno provato  a giustificare le scelte tecniche della corsia ciclabile d’emergenza con quanto indicato nel PUMS dal Consiglio Comunale di Siracusa in merito alle piste ciclabili. Stiano cauti con queste dichiarazioni pubbliche, frutto di superficialità e presunzione. Una cosa sono le piste ciclabili indicate nel Pums così come regolate dal Codice della Strada altra cosa sono le strisce segnaletiche realizzate dal comune per le corsie ciclabili di emergenza.

Sulle navi inquinanti nel nostro porto te la sarai data una spiegazione, anche qui quattro mazzi di insalata per gli amici degli amici?

La questione delle navi da crociera in sosta tecnica dentro il porto è, come già detto, una vicenda di cattiva gestione della cosa pubblica mascherata da foto delle navi colorate e mi permetto di ricordare il perché: anni addietro, allora assessore regionale al turismo l’on. Granata (lo dico solo per inquadrare temporalmente i fatti) si decise di declassare il porto grande di Siracusa da nazionale a regionale limitando l’accesso  alla sola destinazione turistica proprio per evitare che grandi navi in sosta prolungata interferissero sulla presenza di navi da crociera che giornalmente dovevano arrivare a Siracusa. E adesso il grande clamore declassato il porto grande di Siracusa a competenza regionale spetta al comune definire il regolamento e le tariffe, regolamento che attende di essere varato da anni. Io ritengo che proprio per attrarre imbarcazioni e navi da crociera il primo giorno debba rimanere gratuito ma superate le 36 ore il comune che caz aspetta a far pagare.

Tu sei uno che il teatro comunale lo ha fatto davvero e non a chiacchiere. Ma da quanto tempo è stato nuovamente chiuso?

Credo sia stata aggiudicata la gara per la gestione del Teatro Comunale di Siracusa alla unica associazione partecipante. I canoni che dovranno essere pagati al comune sono a mio parere elevatissimi speriamo che il comune riesca a riscuoterli. Al momento e sono passati anni dalla fine dei lavori una seria attività teatrale non l’ho vista.

Spero che ti sarai accorto che anche Villa Reimann è diventata a gestione clientelare. Certo, per farlo hanno dovuto cacciare i volontari che da anni lavoravano solo per la Fondazione e la città..

Peccato, peccato per la signora Reiman ma questa è storia che si ripete; donazioni vincolate che vengono stravolte per finalità commerciali. Quali ? Casa Monteforte,  casa Minniti, villa Reiman, villa Incorvaia se vuoi continuo.

Se puoi spiega in due parole a cosa serve un Consorzio Universitario a Siracusa? Che senso ha senza facoltà universitarie? Che senso ha nominare e pagare un presidente?

Il consorzio è nato per lanciare l’idea dell’università a Siracusa. Purtroppo a turno abbiamo svenduto spazi ed energie ad altri Atenei a secondo della convenienza personale. Il risultato, molti hanno la memoria corta, sta nelle delibere e determine comunali un esempio per tutti la facoltà di beni culturali negli anni 2000 fabbrica di sogni. Che fare oggi che ha fallito il compito assegnato? Risparmiamo. Chiudiamolo.

Nuovo ospedale. Solo la Prestigiacomo in campo. Squallidamente assenti il sindaco del cga e i sei deputati grillini

Oggi apprendo dalla delegazione parlamentare siracusana dei cinque stelle che è stato firmato il decreto di nomina del commissario straordinario. Dico evviva, certo che se i tempi sono questi  l’ospedale sarà concluso tra 50 anni.

Tornando al Caravaggio, c’è il deputato Cafeo che vuole trasparenza e vuole battagliare insieme a Italia e Granata. Cos’è, una battuta?

Scherzi ?

Nessuno pensava che Italia avesse la faccia tosta di restare sindaco dopo i brogli elettorali, il bilancio 2018 bocciato, lo scioglimento del consiglio comunale ..

Italia è Sindaco ed ha il dovere di amministrare la città. Mi pongo un problema però, la classe politica siracusana, ha mai fatto una serie riflessione di cosa accade a Siracusa? E quando parlo di classe politica siracusana mi riferisco a tutti coloro che ricoprono ruoli elettivi e di partito.