Privacy Policy OGGI 30 CONTAGIATI IN SICILIA, I CLANDESTINI INFETTI SONO 12, LE RESPONSABILITA' EVIDENTI DI MUSUMECI E RAZZA – I Fatti Siracusa

OGGI 30 CONTAGIATI IN SICILIA, I CLANDESTINI INFETTI SONO 12, LE RESPONSABILITA’ EVIDENTI DI MUSUMECI E RAZZA

Oggi 30 contagiati al Covid in Sicilia. La prima domanda da fare è: Il governatore Musumeci e l’assessore Razza cosa hanno deciso di fare davanti ai clandestini infettati che continuano a piovere nell’Isola? Non basta certo la monotona, sterile e ripetuta dichiarazione della serie “come sono arrabbiato” del presidente Musumeci, ci vuole ben altro. Ci vogliono gli attributi e decisioni nette. Da oggi non entra in Sicilia nessun clandestino infettato e/o non infettato. Cinque milioni di siciliani non possono essere in balia di un governo nordista e palesemente nel pallone. Con lo sfottò di fatto di un primo ministro che dichiara: basta porti aperti, saremo inflessibili. E poi fa l’esatto contrario, tanti i siciliani sono babbi e chi li governa è nel pallone anche lui. Vediamo nel merito che sono questi 30 contagiati. Sette sono clandestini positivi al Cara di Caltanissetta, cinque i clandestini positivi a Messina e altri 8 positivi sono provenienti dall’estero. 20 su 30 quindi sono positivi importati ed è chiaro che gli stessi contagiano anche i siciliani  ed è così un gioco al massacro. Complimenti al governo dei sinistri e dei grillini, stanno riuscendo nel loro intento di infettare la Sicilia. I siciliani ne prendano atto, così come debbono prendere atto che Musumeci e Razza sono due chiacchieroni incapaci di fare sul serio e quindi difendere con tutti i mezzi  la sicurezza dell’Isola che si è affidata a loro.

Condividi questo Articolo