CORONA VIRUS: A PRIOLO IL SINDACO GIANNI SPIEGA COSA FARE AI SUOI CONCITTADINI

Rep: CORONAVIRUS: AVVISO AI CITTADINI CHE HANNO FATTO RIENTRO DA POCO IN SICILIA O FARANNO RIENTRO DALLE ZONE MAGGIORMENTE A RISCHIO.

Il Sindaco, Pippo Gianni, invita a mettersi in contatto URGENTE con il proprio MEDICO DI FAMIGLIA e con il DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE ASP e ad osservare, in via precauzionale, anche se asintomatici, UNA AUTO QUARANTENA VOLONTARIA di 14 GIORNI, presso la propria abitazione. Si consiglia in ogni caso di seguire le INDICAZIONI del MEDICO e non recarsi al Pronto soccorso.

L’emergenza Coronavirus in Sicilia ha spinto la Regione Siciliana ad emettere, attraverso un video online, disposizioni urgenti per contrastare la diffusione dell’epidemia nell’Isola, dopo la scoperta di tre persone contagiate a Palermo, tutti turisti provenienti da Bergamo. Chiunque sia arrivato dalle zone dei focolai o sia venuto a contatto con possibili casi infetti dovrà comunicare al Dipartimento di Prevenzione Asp l’eventuale permanenza, dal 1 febbraio 2020, nei seguenti Comuni: Bertonico (Lombardia), Casalpusterlengo (Lombardia), Castelgerundo (Lombardia), Castiglione d’Adda (Lombardia), Codogno (Lombardia), Fombio (Lombardia), Maleo (Lombardia), San Fiorano (Lombardia), Terranova dei Passerini (Lombardia), Vo’ (Veneto).
Inoltre, vige l’obbligo di segnalare al medico di famiglia oppure al Servizio Igiene e Sanità Asp l’eventuale rientro in Sicilia negli ultimi 14 giorni da Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna.
“Nessun allarme – ha sottolineato il Sindaco, Pippo Gianni – si tratta di semplici precauzioni e accorgimenti che, uniti al senso civico di ogni cittadino, potrebbero notevolmente limitare la trasmissione del virus e contenere la forte ondata di panico”.