Privacy Policy ALICATA (FI): POVERO FRANCESCO, NEMMENO IL TEMPO DI BERE LO CHAMPAGNE PER LO SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO.. – I Fatti Siracusa

ALICATA (FI): POVERO FRANCESCO, NEMMENO IL TEMPO DI BERE LO CHAMPAGNE PER LO SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO..

Rep: Povero Francesco, neanche il tempo di ultimare la bottiglia, di Champagne naturalmente…, stappata dopo lo scioglimento del Consiglio comunale, che si ritrova a dover ingurgitare lo sgradevole Amaro…Rospo del Tar. E neanche il tempo di esporre in bella vista la foto sorridente con Calenda, nuovo leader di partito, che quest’ultimo si ritrova col primo Sindaco proclamato “annullato” per vistose irregolarità, ove non si tratti di brogli, su cui indaga la Procura, fatta salva la buona fede di Francesco Italia. Insomma, all’orizzonte nuove fatiche, di nuovo di corsa a pedalare ed a far la spola tra le nove sezioni… “incriminate”. E poi, se va bene, ma proprio bene, un nuovo ballottaggio, atteso che, rivotando, seppur parzialmente, torna in lizza anche la candidata sindaco a 5 Stelle, cadenti, dato il periodo… Viceversa, la eventuale rinuncia ad impugnare la sentenza costituirebbe per il Sindaco una via d’uscita di valorosa dignità perché consentirebbe alla città di pronunciarsi in tempi più celeri, rimediando in tal modo alla carenza di legalità riscontrata e rispettando, nel contempo, gli elementari canoni di democrazia, al momento violati. In tal caso, l’uomo Italia dimostrerebbe di avere alto senso dell’onore e profondo rispetto dei suoi concittadini. Altrimenti, la vediamo molto dura per il buon Calendiano che, alla fine, potrebbe rimanere col bicchiere in mano, anche se di Champagne…

Bruno Alicata, Comm. prov. F. I.

Condividi questo Articolo