Privacy Policy SOPRALLUOGO IN VIA ASCARI / I SOTTOPASSI PERICOLOSI E DEGRADATI SONO DEL COMUNE – I Fatti Siracusa

SOPRALLUOGO IN VIA ASCARI / I SOTTOPASSI PERICOLOSI E DEGRADATI SONO DEL COMUNE

Scrive oggi l’ufficio stampa del Comune: “Via Ascari è stata oggetto di un sopralluogo da parte di funzionari e tecnici intersettoriali, alla presenza degli assessori  all’Ambiente, alla Mobilità e Trasporti Maura Fontana, e ai Lavori pubblici. Obiettivo comune quello di riaprire la strada in occasione della ricorrenza della Commemorazione dei defunti e renderla fruibile anche in seguito grazie al diserbo e alla manutenzione della sede stradale e dei sottopassi: circostanza questa che permetterebbe il ritiro della vigente ordinanza di chiusura. Ieri è iniziata l’attività di diserbo e di pulizia dei cigli stradali, nei prossimi giorni si proseguirà con le restanti operazioni”.

Intanto un dato ufficiale. I due sottopassi che portano a Siracusa-Litorale-Palazzolo-Canicattini sono di proprietà del Comune e quindi se sono nelle condizioni che mostriamo nelle foto tutte le responsabilità sono di Garozzo e Italia che dal 2013 ad oggi hanno amministrato (si fa per dire) Siracusa. Oggi improvvisamente e riteniamo per errore o per vanagloria, viene fuori la verità. Quindi questi due sottopassi che causano incidenti in serie sono del Comune. Poi leggiamo che se si aggiustano i sottopassi e la sede stradale verrebbe ritirata l’ordinanza di chiusura. Ma di quale ordinanza si parla? Questa strada è aperta al traffico e ogni giorno vi transitano centinaia di auto. Se ordinanza c’è perchè non la si fa rispettare?  Perché non si mette un auto con due vigili per avvisare i cittadini? Solo oggi si sta pensando a rendere pulita e fruibile la strada perché siamo a una decina di giorni dalla commemorazione dei defunti? Ammesso poi che tutto questo avvenga. E’ possibile infatti che dopo i Morti tutto ritorni al degrado di prima.