Privacy Policy LA MENSA NON PARTE E LA CONSULTA CIVICA CHIEDE IL RIMBORSO / BAMBINI DIGIUNI ALLA "COSTANZO", MAMME INDIGNATE – I Fatti Siracusa

LA MENSA NON PARTE E LA CONSULTA CIVICA CHIEDE IL RIMBORSO / BAMBINI DIGIUNI ALLA “COSTANZO”, MAMME INDIGNATE

Sarebbe dovuto partire oggi il servizio mensa per i bambini delle scuole materne di Siracusa, e come di norma, ormai da qualche anno, un servizio ritenuto così fondamentale, viene disatteso, o addirittura, come quest’oggi, arriva con quasi due ore di ritardo senza tenere conto che si tratta di bambini di 3, 4 e 5 anni, ma cosa ancora più grave senza che le mamme venissero informate. A riferire quanto accaduto questa mattina presso la scuola materna Costanzo, è il Presidente della Consulta Civica di Siracusa, Damiano De Simone, informato da un gruppo di mamme indignate, alcune delle quali hanno preferito far uscire i propri figli prima dell’orario previsto, per far pranzare i piccoli a casa, nonostante avessero già provveduto a pagare la quota stabilita alla Azienda che gestisce il servizio. Bambini che hanno atteso fino alle 14,45, due ore di ritardo, ancora con la sola merenda di primo mattino. Non è accettabile – commenta Damiano De Simone – che il Comune sia carente in quei servizi fondamentali come la mensa scolastica. Non si comprende perché a caratterizzare questa Amministrazione siano proprio i ritardi dei servizi elementari della Città, o addirittura la mancata erogazione, una criticità amministrativa che evidenzia il critico stato di degrado politico dell’Ente. A tal proposito chiedo – conclude De Simone – massima attenzione e parsimonia nei confronti delle fasce deboli che, come i bambini, devono ricevere trattamenti di qualità e prioritari, quindi si vigili e si sanzionino i responsabili che disattendono, ed il rimborso alle famiglie che si sono trovate costrette a ritirare i propri figli per assicurare loro un pranzo a casa, nonostante la quota versata.