Privacy Policy IN ATTESA DELL'ANNIVERSARIO DELLA LACRIMAZIONE DEL 29 / STASERA LA PROCESSIONE DELLA MADONNINA DALLA CATTEDRALE AL SANTUARIO – I Fatti Siracusa

IN ATTESA DELL’ANNIVERSARIO DELLA LACRIMAZIONE DEL 29 / STASERA LA PROCESSIONE DELLA MADONNINA DALLA CATTEDRALE AL SANTUARIO

Con l’installazione della pedana per la venerazione della Madonnina di Siracusa, sono entrati nel vivo le Celebrazioni del 66mo anniversario della Lacrimazione della Madonna a Siracusa, che saranno ricordati per la proclamazione a Santuario Regionale della Basilica Madonna delle Lacrime da parte della Conferenza Episcopale Siciliana. L’atto formale con decorrenza dal 1° settembre 2019, sarà firmato il 29 agosto 2019, primo giorno della Lacrimazione, da S. E. Mons. Salvatore Gristina, Arcivescovo di Catania e Presidente della Cesi.

Venerdì 23 agosto, la manifestazione bici e preghiera tra le strade di Siracusa è stata vissuta con momenti di grande commozione, ricordando Angelo e Antonietta Iannuso i coniugi privilegiati dalle Lacrime della Madonna.

Sabato 24 agosto, nella Cripta del Santuario è stata inscenata un’arringa giudiziaria sulla Resurrezione di Gesù. Il Rettore ha manifestato apprezzamento e gratitudine per l’originalità dell’opera teatrale che, su fondamenti biblici e sulla testimonianza di personaggi quali Caifa, Ponzio Pilato, e Santi come San Paolo, Santa Lucia e Madre Teresa di Calcutta e una fedele devota della Madonna delle Lacrime, ha offerto spunti di riflessione qualificati di alta teologia.

Domenica 25 agosto, ha visto due celebrazioni dedicate alla benedizione del Cotone, la prima alle ore 10.00 presieduta da Don Enzo Candido trasmessa in diretta nazionale su RETE4 che ha coinvolto 548mila spettatori per uno share dell’8,4%, la seconda alle ore 19.00 presieduta da don Aurelio Russo, il quale ha terminato la sua omelia citando alcune preghiere delle migliaia di pellegrini che in questi giorni stanno visitando il Santuario della Madonna delle Lacrime: “Una donna, sposa e madre, così ha pregato: <<O mia cara Madonnina le tue Lacrime possano lavare tutti i nostri peccati. Aiuta tutti noi ad affrontare la quotidianità. Sono mamma e vorrei che la mia famiglia, mio marito e i 2 figli vivano con serenità e salute la loro vita. Ave Maria”. Un pellegrino invocando la Madonna delle Lacrime, chiede Misericordia: “Ti prego affinché la bontà del tuo cuore e le Lacrime dei tuoi occhi siano la purificazione dai mali. Proteggi noi e i nostri cari, liberaci dal male, amen”. Una mamma in pena per suo figlio trova speranza nella Madonnina: “Grazie Maria Madre mia, so che mio figlio è vicino a te e prega per la mia famiglia”. E un pellegrino scrive la preghiera di ogni uomo pellegrino in questo mondo: “So che mi seguirai fino alla fine nell’abbraccio con il Figlio tuo. Baci Madonnina. Tuo figlio”. Sono le preghiere dei figli che confidano tutto al Cuore della Mamma, la Madonna delle Lacrime. Ella ci starà accanto sempre. Amen.>>.

Tra le iniziative, che porteranno ai giorni della Lacrimazione del 29-30-31 agosto e 1 settembre 2019, lunedì 26 agosto alle ore 20.30 il canto offerto alla Madonna e la processione da Piazza Duomo fino al Santuario alle 20,30 con la presenza dell’Arcivescovo e delle Associazione e dei gruppi che si alterneranno nel portare a spalla la Varetta con la copia della Madonna delle Lacrime. La sera del 27 agosto sarà smontata la pedana di accesso all’altare della Madonnina, e tutta la notte del 28 sarà dedicata alla preghiera nella notte dei Santuari.