INIZIATIVA DEL POOL DELL’AVVOCATO GIARDINA, REFERENTE A SIRACUSA L’AVVOCATO PAOLO CAVALLARO / CONGRUO RISARCIMENTO PER CHI HA SUBITO DANNI DALL’INQUINAMENTO AMBIENTALE

Rep: Da decenni i siracusani lottano per il miglioramento della qualità dell’aria nel quadrilatero industriale. Diversi comitati spontanei di cittadini da anni urlano il proprio forte dissenso verso chi ammorba l’aria, e non solo, con sostanze chimiche dannose alla salute. In conseguenza anche degli esposti presentati dai cittadini e delle continue segnalazioni all’ARPA in occasioni delle molestie olfattive, come è noto sono in corso presso la Procura della Repubblica di Siracusa indagini importanti tese ad accertare le fonti di inquinamento e il nesso causale tra l’inquinamento industriale e le patologie tumorali. Ma è arrivato anche il momento di supportare i cittadini con gli strumenti giuridici di tutela, mettendo a disposizione un nutrito gruppo di avvocati che vogliono fornire supporto alla Procura già nella fase delle indagini, mediante i propri consulenti, e proporre le richieste risarcitorie in sede penale non appena si dovesse giungere a richieste di rinvio a giudizio nei confronti dei reponsabili delle condotte inquinanti. La struttura legale-tecnica coordinata dall’Avvocato Antonio D.F. Giardina (pagina Facebook @SiciliaAmbienteSaluteTerritorio), originario di Milazzo (ME) e del Foro di Barcellona P.G. (ME), anche quale rappresentante di associazioni territoriali di protezione ambientale e tutela della salute, si è specializzata negli anni nei contenziosi “ambientali”, finalizzati ad assicurare tutela alle legittime pretese risarcitorie principalmente nei casi di inquinamento ambientale riguardanti gli stabilimenti industriali. Tale gruppo è impegnato da anni in azioni legali – in tutte le Aree ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale (AERCA) e siti SIN (siti nazionali per le bonifiche) del territorio siciliano (Milazzo, Gela, Augusta-Priolo Gargallo-Melilli-Siracusa) e non solo – in cui si domanda l’accertamento della responsabilità penale e civile di coloro che, a vario titolo, saranno ritenuti dall’Autorità Giudiziaria responsabili di condotte delittuose legate ai petrolchimici, raffinerie, centrali termoelettriche, impianti chimici, impianti di trattamento di rifiuti e di acque reflue, etc. Si vuole mettere a disposizione tale patrimonio di esperienza anche all’AERCA di Augusta-Melilli-Priolo Gargallo-Siracusa, dove ancora i processi penali devono prendere l’avvio. E’ arrivato il momento di affrontare il tema anche nel siracusano; per questo il gruppo coordinato dall’Avvocato Giardina, composto oltre che da legali anche da tecnici del settore, ha individuato come punto di riferimento l’Avvocato Paolo Cavallaro del Foro di Siracusa, da anni impegnato politicamente nella lotta all’inquinamento industriale, che vuole ora investire anche la propria professionalità nella battaglia comune. Ci si augura una rapida conclusione delle indagini e l’individuazione dei responsabili delle emissioni in atmosfera e delle altre eventuali ipotesi di reato, così da far luce su una pagina buia del territorio e procedere alle legittime richieste risarcitorie dei tantissimi cittadini che hanno subito danni in conseguenza delle condotte illecite.

Avv. Antonio Domenico Francesco Giardina