Privacy Policy IL CASO BANDIERA / COME AVEVAMO ANTICIPATO FORZA ITALIA SIRACUSA MOLLA IL GIOVANE EDY: AMAREGGIATI E DELUSI PER ASSENZE E SILENZI – I Fatti Siracusa

IL CASO BANDIERA / COME AVEVAMO ANTICIPATO FORZA ITALIA SIRACUSA MOLLA IL GIOVANE EDY: AMAREGGIATI E DELUSI PER ASSENZE E SILENZI

Forza Italia Siracusa molla l’assessore all’Agricoltura Bandiera che circa due anni addietro era stato indicato proprio dagli azzurri siracusani. Avevamo anticipato l’amarezza e la delusione di Forza Italia in una intervista della settimana  scorsa con l’onorevole Stefania Prestigiacomo, amarezza e delusione legate al silenzio costante di Bandiera sulle vicende siracusane e soprattutto sulle assenze costanti dello stesso sul territorio siracusano.

Oggi arriva l’ufficialità con un  comunicato del commissario provinciale, senatore Bruno Alicata. Leggiamo insieme: “A margine della vicenda che vede impegnato il centro destra siracusano, nel rivendicare con forza un equo diritto alla salute, manifestiamo il profondo disagio per l’operato, da tempo silenzioso, dell’assessore regionale Bandiera sull’argomento al centro del dibattito politico cittadino. D’altra parte, a cosa, se non al silenzio, equivalgono le sue dichiarazioni di avallo alla recente approvazione di una Delibera della Giunta regionale, in cui si ipotizza per Siracusa la futura classificazione di secondo livello per l’Ospedale, di là da realizzare… Un atto formale di quel Governo che, come denunciato a più voci, reca in se’ il lezzo di aria fritta lontano un miglio. L’ennesima condivisione da parte di Bandiera, seppur  di reiterata e comprensibile facciata,  dell’operato del Governo Musumeci, da cui al momento dissentiamo, conferma purtroppo la definizione di un rapporto di fiducia, già in crisi da tempo, che merita di essere denunciato per onestà intellettuale e rispetto nei confronti degli elettori siracusani di centro destra, di cui Bandiera sarebbe espressione, ed in particolare di Forza Italia, movimento politico che non poche energie ha profuso per indicarlo nel ruolo che ancora oggi ricopre. Per quanto sopra, lo invitiamo, pur con  rammarico, a prendere atto del venir meno dello spirito iniziale che aveva indotto il partito a tale designazione ed a trarre, pertanto, le opportune conclusioni. Si adoperi, inoltre, il Commissario regionale del partito per porre rimedio ad una situazione non più sostenibile e non più procrastinabile”.

Insomma, Edy Bandiera non rappresenta più Forza Italia, magari rappresenta qualcos’altro nel governo Musumeci, ma non certamente Forza Italia. Alicata gli chiede di dimettersi e chiede al commissario regionale del partito di intervenire per rimediare ad una situazione insostenibile.