I BROGLI ELETTORALI DI GIUGNO 2018 / TAR IN CAMERA DI CONSIGLIO PER DECIDERE LA DATA DEL RINVIO

La prima sezione del Tar di Catania non ha ancora deciso per quanto riguarda i presunti brogli elettorali a Siracusa. Come abbiamo già detto la commissione ad hoc costituita presso la Prefettura di Siracusa ha comunicato al tribunale amministrativo etneo di non avere completato la verificazione delle 76 sezioni elettorali contestate con un ricorso dell’avvocato Ezechia Paolo Reale per le elezioni comunali di Siracusa a giugno 2018. Stamattina c’era l’udienza e il caso Siracusa è stato messo “in riserva” per decidere sulla proroga ed il rinvio. In  sostanza la vicenda è stata portata in camera di consiglio con la riserva di comunicare la decisione. Rinvio praticamente scontato, bisognerà ora capire a quando e se il “caso Siracusa”, viste le gravissime irregolarità già verificate, sarà trattato con la massima rapidità per ripristinare il vulnus subito dalla democrazia e dalla libertà di voto in un città capoluogo di provincia.