Privacy Policy VINCIULLO: UN MILIONE E 823MILA EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE STRADE PROVINCIALI – I Fatti Siracusa

VINCIULLO: UN MILIONE E 823MILA EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE STRADE PROVINCIALI

Rep: Il Dipartimento regionale delle Autonomie Locali ha provveduto a riassegnare 1.823.903,89 euro per interventi di messa in sicurezza sulle strade della provincia di Siracusa. Come si ricorderà, il 9 ottobre 2017 erano stati già erogati alla provincia di Siracusa 1.823.903,89 euro frutto di un mio emendamento alla Legge regionale 9/2015 –   Legge Finanziaria 2015 – che, all’Art. 10 comma 1 “Attuazione Programma Straordinario di interventi sulle infrastrutture stradali di viabilità secondaria” assegnava per le strade provinciali siciliane 30 milioni di euro. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo, Presidente emerito della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS.Successivamente, la somma è stata ridotta a 20 milioni e alla provincia di Siracusa è stata assegnata, correttamente, una quota pari al 9% dell’intero stanziamento e cioè oltre 1,8 milioni di euro.Non avendo la Provincia speso la somma nei tempi previsti dalla Legge regionale e non avendo rendicontato così come richiesto, la stessa ha proceduto a chiedere la riassegnazione delle risorse che, con questo provvedimento, è stata disposta. Le strade interessate dal decreto sono 5. In particolare:1)       Lavori di manutenzione straordinaria sulla SR 6 Cozzoflua – Scivolaneve, per complessivi € 570.000,00;2)       Lavori di manutenzione straordinaria sulla SR 8 Pachino – Maucini, per complessivi € 470.000,00;3)       Lavori di manutenzione straordinaria sulla SP 4 Avola – Manghisi dal km 8+000 alla SS287, per complessivi € 611.943,89;4)       SP 8 Renna – Torresena – Spolveria. Intervento di manutenzione straordinaria per il ripristino delle condizioni di sicurezza mediante la ricostruzione del sostegno del corpo stradale franato alla progressiva 2+500, per complessivi € 50.000,00;5)       Ex viabilità ASI – Lavori di manutenzione straordinaria, per rimuovere lo stato di pericolo per la pubblica incolumità sulla ex viabilità ASI – “Asse secondario Montedison svincolo Punta Cugno”, tratto dal Km 7+300 al Km 7+550, per complessivi € 121.960,00.Arrivati a questo punto, ha proseguito Vinciullo,  io mi auguro che la ex Provincia regionale di Siracusa possa evitare ulteriore perdite di tempo e possa finalmente iniziare i lavori di messa in sicurezza della SR 8 Pachino – Maucini, SP 4 Avola – Manghisi, SP 8 Renna – Torresena – Spolveria e ex Viabilità ASI, a cominciare, però, dalla Strada regionale 6 “Cozzoflua – Scivolaneve”, i cui lavori di manutenzione straordinaria sono stati già assegnati da tempo e il contratto è stato firmato in data 26 febbraio c.a.Come possibile notare, infatti, la strada regionale 6 ”Cozzoflua – Scivolaneve”, nel frattempo, si è trasformata in un colabrodo ormai impercorribile e le aziende agricole e le cooperative che insistono su detta strada non sono più in grado di fare arrivare i mezzi nelle proprie aziende, con il rischio che i prodotti agricoli rimangano invenduti.Sono sicuro che l’Ufficio Tecnico della ex Provincia di Siracusa saprà attivarsi immediatamente procedendo a bandire le gare per quanto riguarda le rimanenti 4 strade e iniziando i lavori per la Strada Regionale 6.Inoltre il richiamo di questi giorni del Ministro delle infrastrutture alla Regione non può essere sottaciuto, perché quello che io dicevo da mesi adesso anche al Ministero delle Infrastrutture se ne sono accorti.Non è possibile, ha concluso Vinciullo, concepire una gestione del territorio lamentando per l’assenza di risorse quando in provincia di Siracusa, con me Presidente della Commissione Bilancio, le risorse sono arrivate in modo più che sufficiente, tant’è vero che nel 2019 parliamo di risorse stanziate nel 2015 ancora non spese.Tutto ciò, con buona pace di tutti, mi sembra veramente insopportabile.